Health & Fitness

Il potere della cannella

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

La cannella può aiutare davvero a dimagrire. Secondo una ricerca dell’Università del Michigan gli oli essenziali contenuti al suo interno favorirebbero la trasformazione dei grassi in energia.

A quanto pare c’è un preziosissimo e profumatissimo alleato contro l’accumulo di grassi, che va sotto il nome di cannella. Un nuovo studio, pubblicato sulla rivista scientifica ‘’Metabolism’’, avrebbe infatti rilevato gli effetti degli oli essenziali contenuti in questa spezia sulle cellule di lipidi.

In particolare, questi olii essenziali sarebbero in grado di attivare la termogenesi delle cellule, ovvero la trasformazione del grasso in energia e calore, velocizzando così il metabolismo attraverso un’attivazione generale di geni, enzimi e proteine. Il consumo di cannella, insomma, potrebbe aiutare l’organismo a restare in forma e a non accumulare lipidi in eccesso.

Certo, abbuffarsi di questa spezia nella speranza di perdere qualche chilo potrebbe non dare i risultati sperati. Gli effetti positivi sull’organismo, infatti, si rivelerebbero solo ed esclusivamente a fronte di un consumo regolare e continuativo, come suggeriscono gli autori dello studio, attualmente al lavoro per approfondire gli effetti diretti della cannella sul metabolismo umano.

Ecco alla alcuni degli effetti che questa spezia ha sul corpo:

Regola gli zuccheri nel sangue

Secondo uno studio pubblicato dalla rivista medica Diabetes Care, è stato dimostrato, attraverso test effettuati su soggetti con diabete di tipo 2 ai quali era stata fatta assumere una dose giornaliera di 6g di cannella, che questa riduce la glicemia, i trigliceridi ed il colesterolo LDL, ovvero il colesterolo cattivo.

Antibatterico naturale

Ha proprietà antibatteriche e anti-antimicotiche tanto da inibire la crescita di batteri e funghi come ad esempio la Candida o quelli responsabili di focolai di malattie di origine alimentare quali il batterio Helicobacter Pylori, che si insinua silenziosamente nello stomaco arrecando nausee e forti bruciori.

Riduce il dolore causato dall’artrite

In uno studio condotto presso l’Università di Copenaghen, i pazienti ai quali era stato somministrato mezzo cucchiaino di cannella in polvere combinato con un cucchiaio di miele, ogni mattina prima di colazione, avevano provato un sollievo al dolore da artrite, tanto da poter camminare, dopo una settimana, senza provare alcun fastidio.

Favorisce l’intestino

È una buona fonte di fibre, calcio, ferro e manganese. Dal momento che la cannella è ricca di fibra alimentare, può fornire sollievo dalla costipazione.

Migliora la memoria

Secondo alcune ricerche l’aroma e il sapore della cannella agiscono come stimolante cognitivo, migliorando la memoria. Proprio per questo motivo sembrerebbe un ottimo rimedio naturale contro diverse malattie neurodegenerative, tra cui: il morbo dell’Alzheimer.

 

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.