Sport

Tutti pazzi per la Formula E

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

In assoluto la novità nel settore automobilistico.

Pochi giorni fa, è stata al centro dell’attenzione per un curioso passaggio per il centro di Roma sotto lo guardo entusiasta dei passanti.

La Formula E, senza dubbio, è il cambiamento radicale nelle corse automobilistiche, in quanto fin’ ora mai si erano viste auto elettriche gareggiare come le “sorelle” Formula 1.

Inizialmente, la categoria, era basata su vetture identiche, ideate e fornite da un unico costruttore, in seguito ha poi visto la partecipazione di più costruttori.

Il mondiale viene disputato da 10 team, ciascuno con due piloti e quattro vetture a disposizione per ogni singola scuderia.Nelle prove, i piloti, dovranno disputare prove libere, la mattina, e qualifiche, nella tarda mattina, con entrambe le vetture e dovranno segnare tempi cronometrati. Al termine, viene rispettata un’ora di pausa che permetterà la perfetta ricarica delle monoposto.

La gara viene disputata nel tardo pomeriggio, però, a differenza della Formula 1, nel pit-stop obbligatorio, i piloti ripartiranno con un’altra vettura con la batteria carica. Ogni ePrix ha una durata media di 45 minuti.

A differenza di quasi tutte le altre gare automobilistiche, la Formula E, viene disputata quasi esclusivamente su circuiti urbani, con una lunghezza a giro, che varia da 2,5km ai 3km.

Quest’ anno si darà il via al mondiale il 2 dicembre 2017 nell’ ePrix di Hong Kong per poi concluderlo il 29 luglio 2018 a Montreal. Il 19 luglio 2017 è stato ufficializzato il circuito dell’EUR di Roma con ePrix in programma il 14 aprile 2018.

 

Write A Comment