Entertainment

Alice in Brexitland

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

ALICE IN BREXITLAND e’ la rivisitazione di uno dei piu’ famosi libri per bambini Alice nel paese delle meraviglie ambientato in epoca recente. La prima peculiarita’ di questa parodia e la dedica: a David Cameron, il precedente Primo Ministro del Regno Unito prima di conoscere il risultato del referendum sul’uscita dall’Unione Europea, che e’ anche il primo personaggio incontrato da Alice nella sua (nuova) avventura. Infatti, Cameron e’ il coniglio che corre rapidamente e frettolosamente, dimostrando pero’ di non sapere cosa ha effettivamente compiuto. L’ironia sui politici attuali rappresentata in questo libro ha la stessa forza dimostrata da Abdalla Al Omari nella sua opera raffigurata qui sotto dal titolo La serie vulnerabile. Il suo lavoro venne mostrato in Dubai quest’ anno e la particolarita e’ la raffigurazione dei piu’ grandi capi di stato mondiali come migranti.

Le analogie tra i politici dei paesi del mondo sono molteplici. Il  Bruco spiega ad Alice cosa sia la Blairite, una malattia contagiosa molto diffusa non solo sul suolo inglese. “loro vorrebbero compromettere gli ideali del nostro partito per vincere le elezioni”. Attraverso questa affermazione, comprendiamo con Alice che la Politica e’ solo una gara a chi ha piu’ voti degli altri partiti? Cerchiamo di approfondire meglio la definizione di questo importante tema, dibattuto per molti secoli tra gli esseri umani. Per Aristotele, per esempio, la polis era la piu’ alta forma di comunita’, perche’ l’essere umano e’ un animale sociale. Egli diede alcune regole ai posteri per vivere insieme con rispetto e uguaglianza. Al giorno d’oggi, sembra che molti politici non conoscano questa elementare definizione.

Alice incontra il nuovo Presidente americano, Donald Trump, impegnato con I suoi profili mediatici. Innanzitutto, Alice e’ esterefatta perche’ il personaggio e’ un uovo impegnato con I social media, e nessuno puo’ mai immaginarsi un uovo che twitta! Quando Alice ha una discussione con lui, rimane colpita negativamente quando le viene comunicata la posizione del presidente circa un muro: “Questo e’ un muro grande e bellissimo – tutti lo diranno. Avro’ il muro migliore, il piu’ classico dei muri, costruito con oro vero. Si estendera’ per milioni di kilometri e il Messico paghera per questo. Credimi”. Quando Alice gli chiede quale sia il compito di questo muro, e proviamo a dimenticare cosa accadde in Europa fino al 1989 con il piu’ Famoso muro nel mondo, quello di Berlino, venne insultata perche’ lui deve avere ragione dato che e’ un imprenditore affermato.

Verso la conclusione dell’avventura, Alice parla con I personaggi incontrati, facendo loro una ramanzina che potrebbe essere fatta anche ai politici reali. Lei disse: ‹Guardate, I politici dicono le bugie – avro’ solo sette anni ma me ne sono accorta. Loro mentono, e non sempre sono malvagi per questo. Viviamo in un mondo incredibilmente complesso e ci sono molte ragioni per mentire. La bugia Bianca nella giusta circostanza puo’ salvare i sentimenti di qualcuno, o persino la sua stessa vita. E cosi siamo schivi, con eleganza, diamo parziali risposte, sia se siamo il Primo Ministro sia una studente. Cosi va il mondo. Ma, signore e signori, c’e’ differenza tra manipolare la verita’ e ucciderla. Quando abbandoniamo l’idea che ci siano fatti elementari che uniscono l’umanita’ tutta, perdiamo l’abilita’ di connetterci con chiunque. Forse direte che la verita’ non importa, che e’ semplicemente un cimelio di un’epoca passata, in disuso come la frenologia o il bi-ciclo. Tuttavia, da questo punto di vista, condannate tutti noi al caos, perche ‘ quando gettiamo via la verita’, creiamo un vuoto che presto sara’ riempito dai peggiori aspetti dell’umanita’: le nostre paure, le nostre superstizioni, il lato piu’ oscuro e I nostril primordiali istinti. Cosi, andiamo avanti, votiamo per questa matta legge. Dite a voi stessi che “state rispettando la volonta’ delle persone” o che non sia saggia la paura dell’opposizione, o che saremo capaci di siglare qualche comodo accord con il Presidente Uovo. Ma in qualunque modo voterete, fate in modo che siate consapevoli che porterete il nostro paese su un punto di non ritorno, e rivelate a voi stessi di non essere nient’altro che un gruppo di imbroglioni senza spina dorsale!›

La politica e l’economia sono fortemente collegati nel nostro mondo. Le capacita’ imprenditoriali sono importanti anche per l’Unione Europea. Sappiamo che esiste un certificato con cui si certifica, tra le altre, anche la padronanza di questa capacita’. Questo certificate e’ chiamato YOUTHPASS. Tuttavia, l’Unione Europea prevede che I giovani acquisiscano questa competenza prendendo parte a progetti di volontariato, i quali devono incidere positivamente sulle comunita’ locali di paesi stranieri. Il requisito principale di questi progetti e’ lo spostamento dei volontari per un periodo limitato dal paese natio a un altro. La storia dell’Europa insegna agli europei meglio che agli Americani che sia meglio costruire ponti piuttosto che muri.

Il punto centrale del referendum sulla Brexit e’ l’immigrazione. Esiste una differenza cruciale tra migranti. Alice incontra all’inizio della sua avventura un gruppo di animali riuniti insieme a parlare dell’importante argomento. Il gallo e’ dalla parte di coloro che vogliono lasciare l’Europa “non vogliamo che gli stranieri fluiscano nella nostra foresta e apportion cambiamenti al nostro stile di vita.” Il Riccio, in opposizione, disse invece: “Qui ci sono I fatti, L’immigrazione nella foresta sta scendendo, non salendo. E soprattutto, gli immigrati hanno un impatto determinante sulla nostra economia, e danno molto piu’ di cio’ che prendono. Inoltre, siamo pesantemente dipendenti dalle esportazioni, che e’ il motio per cui ogni economista sostiene che lasciare l’Europa ridurra’ il nostro prodotto interno lordo del 15%”.

In realta’, I fatti non si discostano di molto dal racconto fantastico. Da un lato ci sono gli Expat, ovvero studenti e lavoratori, che scelgono di lasciare i loro paesi per sempre per imparare o migliorare un altro linguaggio, trovare un lavoro migliore – che e’ molto duro trovare nel paese natio – ed essere piu’ felice. Dall’altra parte, ci sono I richiedenti asilo, che lasciano i loro paesi con impossibili e costosi viaggi, rischiando la vita per cercare un bisogno essenziale proprio di ciascun essere umano: la dignita’. Ci sono luoghi nel mondo in cui non c’e’ la liberta’ di pregare il proprio Dio, di dire la propria opinione, o di sposare la persona che si ama.

La realta’ si spinge oltre la fantasia. Sulla copertina, la frase “non devi essere matto per vivere qui, ma potrebbe aiutare” sembra perfetta per il mondo intero del 21 secolo. Se pensate alla situazione mondiale attuale potremo chiederci la stessa cos ache si chiede Alice nelle pagine conclusive del libro: ho sognato allora o sto sognando ora? Sono in un sano mondo che sogna la pazzia o sono in un pazzo mondo che anela alla sanita’? Se avete la risposta a questa domanda, per favore contattate l’autrice di questo articolo  e illuminatela. Infatti, sta danzando nel buio dal primo giorno in cui sono usciti I risultati della votazione: ma nonostante tutte le difficolta’, e’ ancora in cammino verso il suo sogno con la Speranza di un mondo migliore.

 

 

Write A Comment