Dydyrules by Stefano Sansoni

Benvenuti ad un’altra nuove rubrica di BE! Magazine! La considerazione che ci ha spinti a creare BE! Glamour è che in Italia ci sono ancora tanti bravi fotografi glamour e tante bellissime e bravissime modelle, ma lo spazio per pubblicare questo genere di foto sulle riviste è sempre meno. Ecco dunque una vetrina per esporre le proprie opere, su nostro invito o autocandidandosi.
Il genere? A noi piace il glamour, senza troppi paletti sui centimetri di pelle esposta. In futuro potrete quindi trovare delle foto di nudo (glamour) o dei nudi parziali, ma siamo anche convinti che una foto “vestita” possa essere altrettanto intrigante.
Voi lettori potreste scoprire dei photoshoot inediti o addirittura in alcuni casi “set” concordati appositamente per noi, ma comunque sempre editoriali mai apparsi su riviste o su altri magazine online.
Le foto valgono più di mille parole, ma in questa rubrica i protagonisti avranno modo di raccontarsi e di svelare qualche piccolo retroscena, che speriamo gradirete.
Allacciatevi le cinture, si parte con Dydyrules fotografata da Stefano Sansoni.

Dydyrules

Il Fotografo: Stefano Sansoni

Sono un fotografo della provincia di Milano di 35 anni che si è avvicinato a questo mondo per gioco, perché ho scoperto la fotografia piuttosto tardi, a 26 anni suonati e solo per fare qualche foto in vacanza, prendendo la prima compatta il giorno prima della partenza per un viaggio in moto e rompendola 5 giorni dopo… ma è stato amore subito. Nasco come grafico, quindi forse il mio occhio e i miei studi in comunicazione mi hanno aiutato all’inizio, poi c’è stato il passaggio alla prima reflex e ai primi corsi di fotografia, perché ero troppo curioso e volevo imparare; ringrazio fotografi come Paolo Valentini e Massimiliano Uccelletti (MaXu) e Marianna Santoni che hanno contribuito e non poco alla mia crescita, sia nello scatto che nella post-produzione.
A distanza di pochi anni è nato il progetto AlfaSans, mio e del mio amico/socio Diego Alfaroli, con il quale abbiamo iniziato a insegnare fotografia con corsi base, partendo dal nulla e arrivando ad oggi ad avere quasi 300 ex corsisti che ci seguono nelle nostre iniziative sia in Italia che all’estero e siamo orgogliosi di veder alcuni di loro che ora praticano la professione e sapere che (forse) siamo stati per loro ciò che Max e Paolo sono stati per me tempo fa.
Il mio genere è piuttosto vario, passo dalla fotografia glamour alla fotografia di paesaggio, passando per il reportage fino alla fotografia matrimonialista, che sta dando un certo ritorno forse grazie al fatto che ci si ispira a guru del settore come Jasmine Star per proporre sempre qualcosa di diverso e accattivante.
In tutti questi generi, ciò che guida il mio modo di scattare è l’idea di fare e cercare sempre qualcosa di diverso e particolare, la ricerca costante dell’uso della luce senza accontentarsi, anzi… spingersi sempre più in là e in questo il merito è di Maxu… lui è il mio modello e per me ed il mio socio è solo un onore poter collaborare con lui facendogli da “velini” quando sale dalla sua Roma fino qui a Milano.
In tutti questi generi, ma soprattutto quando mi trovo a lavorare con modelle e modelli, io cerco l’espressività e la capacità di bucare la foto. Come tutti ho le mie modelle preferite con cui collaboro da tempo e a cui mi affido per i miei progetti personali perché so di andare sul sicuro e so di ottenere il massimo subito, grazie a un feeling ormai consolidato nel tempo.

Dydy Rules

La Modella: Dydyrules

Sono Diana Gonzalez, in arte “Dydyrules”; originaria di Santo Domingo, ho 25 anni e da 10 vivo in Italia, con la qualifica di operatrice socio-sanitaria.
Attualmente insegno danze moderne, tra le quali hip hop, reggaeton, dembow, reggae e danze caraibiche in generale, che sono la mia base. Sono una fotomodella indossatrice e amo il canto, col quale spero di riuscire a coronare il mio sogno nel cassetto, diventare una cantante famosa. Ci sto lavorando duro, infatti sono in partenza per la mia bella isola caraibica dove registrerò il mio prossimo videoclip musicale.
Come ballerina sono stata protagonista di parecchi video musicali, tra i quali “Where is my man” di Joe T. Vannelli, “Freddezza” con Club Dogo e Marracash, “Mentirosa mentirosa” – Mucho Macho, “You droid” di Robbie Groove & Mattias feat. CeCe Rogers, “No te vayas” – Original Lovers, “Wiggle dance” – Wiggle Team e tanti altri. Inoltre durante concerti e tournée ho ballato per Julio Voltio, Papi Sanchez, Prince Royce, Gente de Zona, Fuego, El Mayor Clasico, La Materialista, Gotay, J Alvarez, Farruco, Toxic Crow e molti altri nei festival latini. Attualmente tengo serate come ballerina accompagnando Fat Joe, Waka Flocka Flame, August Nelsina e Rick Ross.
Nell’aprile 2014 a Roma ho aperto il concerto di Romeo Santos, presentando la mia canzone “No pares de bailar” ft. dj Polin; un’altra canzone del 2013 è stata “Bekulu dale”.
Ho partecipato a diversi programmi tv, nel 2010 sono stata velina per una sera a Canale 5 nel programma Striscia la Domenica, insieme a Dario Ballantini e Max Laudadio. Sono state due le ospitate a Domenica Cinque di Barbara D’Urso, nel 2013 facendo uno spettacolo di danze caraibiche a sorpresa per la Principessa Melba Ruffo di Calabria. Attualmente lavoro in Rai, a Raidue nel programma in diretta “Quanto Manca”, presentato da Katia Follesa e Nicola Savino, in onda il lunedì sera, dove faccio la valletta vesita da arbitro. Appaio anche a “Quelli che il calcio”, faccio uno stacchetto all’interno dello sketch “Mimmo’s got talent”, in cui accompagno ballando i cantanti.
Ho partecipato a dei concorsi di bellezza, ho cominciato nel 2009 con Miss Festival Latino Americando e ho vinto il titolo di “Miss Morositas 2010”. Nel 2012 ho vinto il concorso “Miss Viso Più Bello” e mi sono classificata terza a Miss Universo Italy, conquistando diverse fasce. Nel 2014 ho partecipato a “Miss Reginetta d’Italia” classificandomi tra le prime dieci.
Mi piace anche il mondo della moda, ho sfilato per l’Atelier Christies, Nadine, per la Dea Servizi e ho partecipato ad una sfilata durante la fiera del riciclaggio per il marchio Tempo; sono stata hostess per un evento dello chef Cracco, per l’Armani Milano durante la presentazione di David Hawkins e durante il tour estivo Brugal, girando l’Italia.
Sono stata fotomodella per il marchio Aznom e ho partecipato al calendario Vespa Piaggio per beneficenza.
Ho fatto il musical “King of mambo” al Teatro Nuovo di Milano, in cui interpretavo una ragazza sordomuta che grazie alla musica ha ritrovato la voce e l’udito, cantando una canzone di José Feliciano. Sono stata parte di diversi gruppi di spettacolo come Pink Star, Ballet Balan e Glamour Latino e delle agenzie di spettacolo Facestar Agency e Visionair.

Diana Gonzalez

Lo Shooting

Lo shooting è senza titolo, ma Stefano lo racconta così: “Quando io e Diana ci siamo parlati e abbiamo condiviso le mie idee e le sue aspettative, siamo arrivati ad un’idea comune, ma quando abbiamo iniziato a scattare, anche se ci si conosceva da pochi minuti, abbiamo subito rotto il ghiaccio ed è stato tutto una conseguenza naturale. E quando modella e fotografo sono sullo stesso binario ci si diverte e se ci diverte si portano sempre a casa dei grandi risultati… almeno dal mio punto di vista. Devo ringraziare i miei due amici nonchè ex corsisti Simone ed Eleonora per avermi prestato la loro magnifica casa come location… sono in debito con loro.” 🙂

Diana Gpablo

La Modella dice del Fotografo

Amo la fotografia, ma non accetto di scattare con chiunque, perché cerco complicità in un fotografo, deve scattare quella magia, quell’intesa, quel qualcosa che mi connetta con lui anche senza conoscerlo e faccia compattare il mio mondo con il suo. Con Stefano è stato fin da subito un colpo di fulmine… (ride) ma in senso buono. E tutto grazie a vari scatti già visti da una cara amica e collega di danza, Elizabeth Rodriguez. È stato divertente cercare l’idea giusta, io ero dell’idea di realizzare il mio primo set sexy (ma non volgare) e volevo aggiungere i colori a tutti, ma poi non si va mai a sapere le cose come cambiano… Poi Stefano mi ha fatto ascoltare la musica e… ciao! Ero un’altra, mi divertivo, mi lasciavo trasportare ed ecco che lui rideva ad ogni scatto fatto con naturalezza. È stato fantastico.

Dydyrules by Stefano Sansoni

Il Fotografo dice della Modella

Lavorare con modelle come Diana è quanto di meglio si possa chiedere; a me piace comunicare e scambiare idee con chi lavora con me, in modo che il risultato lo si ottenga insieme. Quando le ho buttato giù le mie idee ci siamo confrontati e in fase di scatto è stato un continuo scambio… anche se poi ho capito che bastava metterle la musica giusta di sottofondo, un po’ di sano Hip Hop… Devi solo beccare il momento giusto perché lei esplode ed è una gioia vederla, perché capisci che quando balla è veramente lei, si diverte e lo trasmette subito, sapendo però diventare seria per lo scatto più costruito in un istante. Quindi cosa si può dire… meglio di così!!! Anche perché il mio stile non è quello di provare duemila scatti per puntare sulla legge dei grandi numeri, io parto con l’idea di fare già lo scatto giusto subito… e poi si ragiona strada facendo per perfezionarlo in corso d’opera.

Contatti

Trovate Stefano su Facebook con il suo profilo personale e la sua pagina oppure potete consultare il sito sito www.alfasans.com. Per contatti professionali, il suo indirizzo email è stefanosans@gmail.com.

Trovate Diana su Instagram oppure su Facebook come Diana Gpablo; per contatti professionali, il suo indirizzo email è dianarules1989@hotmail.com.

Se invece volete contattare noi di BE! Magazine e candidarvi alla pubblicazione di un editoriale inedito, l’indirizzo è sempre staff@bemagazine.tv.

A presto con nuovi scatti… BE! Glamour, BE! Beautiful!

You may also like...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *