Ines Trocchia: eleganza innata

ines_trocchia_errico00

 

BE!Magazine ha il piacere di ospitare una delle modelle più richieste ed in vista del nuovo panorama italiano fashion: Ines Trocchia.

Classe ’94, già presente sulle passerelle ed i cataloghi di nomi importanti come “Legea“, “Kocca“, “Seduzioni Jeans” di Valeria Marini, “By Simon“, “Georgia & Johns“, nonchè testimonial del marchio “Revasser” di Fabrizio Corona, Ines è nata a Nola ed è apprezzatissima dai nostri lettori: tante sono infatti le email arrivateci per segnalarcela e, con l’aiuto di Antonio che ci ha fatto da tramite, siamo riusciti ad intervistarla.

Ciao Ines e benvenuta su BE!Magazine. Sei una modella ormai sempre più richiesta a livello nazionale, parlaci un po’ di te, dei tuoi inizi, del tuo lavoro.

Ciao! Grazie mille per questa intervista. Ho iniziato a lavorare in questo settore poco più di un anno fa, con lo stilista di alta moda Luigi Gaglione. Ormai siamo una coppia inseparabile, anzi un trio visto che il brand è gestito anche da Guido Costante. Loro sono stati i primi a credere in me, anche se il mio percoso l’ho sempre fatto da sola, senza agenti o agenzie.

Sei stata scelta come testimonial per il nuovo marchio Revasser di Fabrizio Corona, qual è stata la tua reazione? Che esperienza è stata? ines_trocchia_bysimon

Questa esperienza è abbastanza vecchia ormai, infatti ero la testimonial della campagna estiva 2013. E’ stata sicuramente una bellissima esperienza, ringrazio Fabrizio Scippa (proprietario del brand e socio di Fabrizio Corona) per aver reso possibile tutto ciò!

Che rapporto hai con il tuo corpo? Qual è la parte che prediligi e quella che ami di meno?

Ho un ottimo rapporto con il mio corpo! Bisogna accettare e amare anche i nostri difetti: la perfezione non esiste, può sembrare una frase di circostanza, ma è quello che penso. Sono tante le cose di me che non mi piacciono ma non le cambierei, perchè i nostri difetti ci caratterizzano più dei nostri pregi. Anzi sono contro gli stereotipi nel campo della moda, la bellezza non può e non dovrebbe essere definita da canoni. Preferisco di gran lunga una bellezza non convenzionale.

Nel tuo lavoro, come ti poni nei confronti del nudo?

Da premettere che non sono una modella di nudo e non ho scatti di questo genere, ma non sono contraria al nudo. Non credo che la volgarità possa farla un corpo nudo, ma piuttosto un’espressione, un atteggiamento. Tutte le più grandi top model hanno scatti di nudo.

ines_trocchia_pupolo00I tuoi progetti per il futuro? Hai ricevuto qualche proposta interessante?

Sì! Ma per scaramanzia non si dice 😉

In questo ambiente ci sono tanti professionisti seri ma anche tanti ciarlatani, hai qualche consiglio da dare alle potenziali giovani aspiranti colleghe?

Nulla si ottiene con facilità, dietro ogni cosa c’è sempre tanto sacrificio e sudore, quindi diffidate sempre da chi vi promette mari e monti . Siate voi le imprenditrici di voi stesse.

Preferisci sfilare o posare per un fotografo?

Preferisco sicuramente posare, per diversi motivi. Il primo è che purtroppo non ho l’altezza per sfilare sulle passerelle di Milano; il secondo è perchè trovo molto più emozionante la fotografia: quando guardo una fotografia, so tutto il duro lavoro che c’è dietro ed è gratificante ed emozianante vederne il risultato, anche perchè le nostre foto parlano di noi.

Cosa ti piace e cosa non ti piace del tuo lavoro?

Del mio lavoro amo tutto! A volte è difficile perchè non sempre si incontrano persone professionali  e spesso c’è molta invidia e cattiveria. Però ho avuto anche la fortuna di incontrare persone meravigliose, che mi hanno dato la forza di continuare anche quando a volte ti sembra che tutti i tuoi sacrifici siano vani.
ines_trocchia_pupolo02

Il lavoro di modella spesso crea disagio nel partner, qual è la tua opinione al riguardo?

Non potrei mai stare con qualcuno che non apprezza quello che faccio. Non bisogna avere rimpianti nella vita, se si ha un sogno bisogna inseguirlo e chi ti ama deve essere pronto sempre a sostenerti.

Quale tipo di lavoro in quest’ambito non accetteresti mai?

Non accetterei un lavoro che andasse contro i miei principi e i miei valori.

Ti capita mai o ti è capitato di sentirti in imbarazzo sul set? C’è qualche episodio a riguardo che ti va di raccontarci?

Fortunatamente non mi è mai capitato niente di strano 🙂

Ringraziamo Ines per la sua simpatia e la sua disponibilità, augurandole tanta fortuna ed un grosso “in bocca al lupo!” per i suoi prossimi impegni. Per conoscere tutte le sue news, potete raggiungerla sulla sua pagina ufficiale di facebook.

Le immagini sono dei fotografi Max Simotti, Elia Vaccaro, Paolo Pupolo, Errico Fabio Russo, Ugo Fiocca.

You may also like...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *