Michela Roth: mamma, maestra, modella

Bentrovati! Dopo un’estate di “relax” forzato, che, crisi o non crisi, ha visto pochi eventi, ripartiamo in quarta con un autunno ricco di novità.

michela_roth_bemagazine2Abbiamo avuto il piacere di organizzare un incontro con Michela Roth, salita agli onori delle cronache alcuni mesi fa per una vicenda che ha fatto il giro del web ed ha fornito vari spunti per dibattiti in tv: in sintesi Michela, maestra d’asilo, dopo aver posato per alcuni servizi fotografici s’era vista suo malgrado protagonista di una crociata contro di lei organizzata dalle donne del paese, costringendola a chiudere l’asilo, tutto questo poi sfociato come da buona abitudine italica, in cause civili ancora oggi in atto.

Quale occasione migliore quindi di parlare con lei di questa ondata di finto perbenismo che ormai non ci lascia scampo, tra giornali, tv, associazioni famigliari più o meno importanti (o che si credono importanti…) che decidono cosa è buono e cosa no per i nostri occhi e il nostro vivere comune?

Tra uno scatto e l’altro parliamo con Michela delle sue vicissitudini, dei suoi progetti e di come vede la vita: ci troviamo a Castello di Serravalle nella splendida cornice del “Ristorante Cà Bosco“, ricevuti dal gestore Ringo (famoso in tutta la provincia per essere il “dj della griglia”!) michela_roth_bemagazine1e dove Michela ha trovato amici che considera come una seconda famiglia, gentilissimi inoltre a concederci la location per il servizio fotografico.

Ciao Michela e benvenuta su BE!Magazine; partendo dalle tue esperienze personali, vorrei parlare un po’ con te di questa ondata di falso perbenismo, molto ipocrita, che ormai ci circonda in ogni campo; dalle polemiche sulle tue foto, secondo alcuni non consone a chi gestisce un asilo, agli attacchi contro manifestazioni come Miss Italia, copertine dei magazine, balli e coreografie televisive: cosa pensi di tutto questo?

Cosa ne penso? Viviamo in un mondo di falso perbenismo e bigottismo, molti pensano che essere belle non possa coesistere con l’intelligenza e la sensibilità. Siamo sempre vittime dei soliti luoghi comuni, che ho sempre combattuto: la bella è scema; il padre non sa crescere i figli come la madre; pulire la casa è affare da donne.
Nel mio specifico caso, potevo restare vittima di un paesino di bigotte e finte perbeniste che non sopportano, forse, che una bella maestra possa attirare gli sguardi dei mariti e loro, probabilmente, non sono alla pari.
Le stesse bigotte che si sono definite, in varie trasmissioni televisive di basso profilo,” le paladine dei bambini”, le trovate nei bar di periferia della provincia di Bologna anche ad ora di cena. Mi chiedo, chi ci pensa ai loro figli ? Ed ai loro mariti? Per molte donne l’ex marito diventa solo un bancomat da sfruttare e maltrattare. Troppo spesso è il padre che resta senza figli e viene spremuto come un limone. In Italia sono tante cose che non funzionano solo per questo falso perbenismo, basti pensare con l’apertura delle case chiuse quanti problemi si potrebbero risolvere in un colpo solo! Ma forse è così perché siamo un paese cristiano?!

Sembra quasi di essere tornati indietro di centinaia di anni; i nostri lettori e noi siamo ancora molto legati all’erotismo leggero, frivolo e frizzante che dalla fine degli anni ’50 fino a qualche anno fa hanno caratterizzato cinema e tv italiane, con personaggi entrati nel “mito” ma che oggi sarebbero malvisti o censurati; pensiamo ad attrici come Edwige Fenech, Barbara Bouchet, Serena Grandi ed a registi ed autori come Luciano Salce, Lattuada, Tinto Brass, Beppe Recchia, Sergio Martino e via così; sembra quasi che il corpo di una donna sia una bestemmia, in una visione della società che rasenta quella talebana: la volgarità sta solo negli occhi di chi la vede?michela_roth_bemagazine15

La volgarità sta negli occhi di chi guarda , giudica e critica, ma di nascosto è li a sbirciare e magari a desiderare ciò che non può avere…

Sappiamo che hai avuto anche esperienze all’estero, cosa puoi dirci delle differenze rispetto all’Italia, sempre riguardante questi temi?

Negli Usa posso soltanto dire che non c’è incompatibilità tra fare la modella ed essere una maestra, l’importante è pagare le tasse!!!

Che rapporto hai con il tuo corpo? Qual è la parte che preferisci?

La parte preferita del mio corpo sono gli occhi, sono loro lo specchio dell’anima.

michela_roth_bemagazine17Preferisci sedurre o essere sedotta? Qual è il tuo approccio quando vuoi sedurre un uomo e cosa deve fare un uomo perchè tu lo trovi interessante?

Sedurre o essere sedotta ? L’arte della seduzione sta proprio nel gioco che si crea nella coppia, e come gioco a volte mi piace sedurre e a volte voglio esser sedotta. Un uomo deve essere semplice, sincero come un bambino e intelligente tanto da poter comprendermi anche senza parole.

Nella tua attività come modella, che rapporto hai con il nudo?

Il nudo per me è un arte, e come tale non tutti riescono a capirlo; ci sono splendidi quadri di nudi così come splendidi scatti di nudo. C’è una
differenza tra nudo artistico e volgare, i miei scatti di nudo sono tutti artistici.

 Mamma, maestra e modella: come concili queste attività?

Mamma, maestra, modella si può.. non in Italia, ma nel mondo si. Sono una mamma prima di tutto, infatti ho rinunciato a vari proposte lavorative nel mondo dello spettacolo come “L’Isola dei famosi” e  il “Funny sexy show con Coronel Milza”, proprio perché gli orari non erano graditi dalla mia piccola e non potevo stare lontana dalla famiglia. Ora la mia piccola ha 4 anni, ma ancora non mi sento pronta a mancare alla nostra routine della ninna nanna e le nostre coccole.

Nelle foto per questo articolo, hai utilizzato abiti ed intimo creati da te,  stai creando una tua linea?michela_roth_bemagazine25

Sì, si chiama “Tortellintimo di Michela Roth”, un’ idea proprio per quelle donne semplici che vogliono valorizzare le proprie forme ( indipendentemente dalla forma) anche in casa, dietro ai fornelli. .se riuscirò a trovare degli sponsor, magari sarà pubblicizzata anche in Italia. O forse per l’Italia sarà una linea troppo hot ?! Si vedrà la reazione del pubblico.

Quindi lancerai un intimo che come concetto ricorda quello di cui stavamo parlando prima: un erotismo soft e “casereccio” che si rifà quasi a “momenti brassiani”: qual è la tua idea di erotismo?

L’idea del erotismo è molto semplice, non importa se sei magra o grassa, basta cercare di curare il tuo aspetto anche se sei a fare le pulizie in casa, oppure a fare la spesa. Ogni donna ha qualcosa di bello e sexy, basta soltanto esaltare il lato bello con un pizzico si sensualità.

Sei molto attiva nel web: cosa pensi dei social network e del mondo internet in generale?

Ho tantissimi amici e fans sui social network di tutto il mondo, e mi fa piacere salutarli personalmente e rispondere alle loro domanda. E’ una finestra aperta al mondo, dove puoi interagire con tantissime persone, spiegare le tue idee ed ascoltare gli altri.

Quali sono i tuoi hobby? Cosa preferisci fare nel tempo libero?

Nel mio tempo libero mi dedico alla famiglia ed ad aiutare gli altri. Adoro le arti marziali e scrivo le poesie quando mi sento un po’ triste.

michela_roth_bemagazine11Quali sono i tuoi progetti per il fituro?

I miei progetti futuri…per ora sto affrontando alcuni procedimenti in tribunale per via delle bigotte, la scena dello scandalo si è spostata nelle aule dei tribunali; appena l’incubo finirà sarà tutto da vedere.

Grazie Michela per essere stata così gentile e disponibile, ti auguriamo di risolvere una volta per tutte le tue vicissitudini e siamo molto curiosi di vedere la tua collezione di abiti ed intimo, magari proprio qui sulle pagine di BE!Magazine.

Grazie a voi, a presto ed un caro saluto a tutti i lettori, smack!

Qui di seguito un po’ di foto fatte durante l’incontro con Michela ed un video saluto che ha voluto dedicarvi; con voi cari lettori ci sentiremo presto: tra pochi giorni saremo all’ “Eicma” di Milano per un resoconto fotografico completo, per poi procedere con nuove rubriche che sicuramente apprezzerete 😉 Buona visione!

Link al video saluto qui: http://vimeo.com/77517941

You may also like...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *