Eliana Cartella, la Sirena dell’Isola

Quasi un anno è trascorso dalla nostra ultima copertina, un anno in cui, nonostante il diradarsi degli aggiornamenti, il sito ha continuato a registrare un numero di lettori costante, anzi in lieve aumento. Per ringraziarvi del vostro affetto e della vostra fiducia, vi proponiamo come Diva di Copertina una delle bellezze emergenti più in vista in queste ultime settimane. Lei ha appena partecipato ad un reality show, è bellissima (fidatevi, l’ho incontrata di persona) e la sua giovanissima età ne fa un investimento sicuro per chiunque volesse scommettere sul suo successo nei prossimi anni. Ecco a voi il nostro incontro con Eliana Cartella.

Ciao Eliana, benvenuta sulle nostre pagine! Cominciamo dall’inizio: hai sempre sognato di lavorare in televisione o da bambina ti immaginavi in un ambito diverso?
Fare la fotomodella è sempre stato il mio sogno fin da bambina e pian piano si sta realizzando.

Hai partecipato nel giro di un anno a Miss Padania e a Miss Italia, in entrambi i casi con ottimi risultati. Quali differenze hai notato tra i due concorsi?
Sì, a Miss Padania ho vinto una fascia in una selezione, poi non ho più continuato il concorso. A Miss Italia sono arrivata tra le 60 finaliste ed il concorso mi ha dato una grande visibilità e mi ha permesso di farmi conoscere in tutta Italia grazie alla tv.

È vero che la competizione tra ragazze è fortissima o sei riuscita a fare amicizia con qualcuna dele tue avversarie?
In tutti i concorsi c’è molta competizione, a Miss Italia però ho stretto amicizie che durano tutt’ora.

Cosa pensi della scelta di Miss Italia di escludere dal concorso chi ha già servizi fotografici sexy alle spalle? E dell’ipotesi di non far sfilare le ragazze in costume l’anno prossimo?
È giusto che le concorrenti di Miss Italia non abbiano posato per servizi di nudo o foto sconvenienti, trovo assurdo però non farle sfilare in costume.

Passiamo all’Isola. Ti ricordi il momento in cui hai avuto la conferma che avresti partecipato? Come hai reagito?
Quando mi hanno detto che sarei stata nel cast dei concorrenti mi son messa a piangere, ero emozionata, non ci volevo credere. Ho realizzato che sarei entrata nel programma solo quando negli studi Rai ho fatto le foto ufficiali.

Sull’Isola sei stata particolarmente legata a Guendalina Tavassi. Cosa ti piaceva di lei? Pensi che l’amicizia continuerà anche in Italia?
Di Guendalina mi piace tutto, il suo carattere, la sua forza… sì, sono sicura che la nostra amicizia continuerà.

Riguardo al tuo abbandono. Pensi di essere stata “fregata” dal tuo fisico longilineo? Con qualche chilo in più forse avresti retto più a lungo o avresti comunque abbandonato per nostalgia della famiglia?
Con qualche kilo in più avrei potuto continuare, ma negli ultimi giorni ero arrivata a pesare 39 kg e la fame si faceva sentire.

Domanda cattivella. Secondo te le due settimane e mezzo trascorse sull’Isola saranno sufficienti ad evitare di associare il tuo nome a quelli di Mario Balotelli e di Renzo Bossi nei prossimi articoli su di te?
Da un po’ di tempo nelle interviste mi chiedono solo di Miss Italia e dell’Isola dei Famosi, quindi non voglio più parlare della mia amicizia con Renzo e Mario.

Ti abbiamo vista acqua e sapone sull’Isola, truccatissima al tuo debutto in studio e con un trucco meno evidente alla festa del nostro sito. In quale versione ti senti più a tuo agio?
Mi trovo a mio agio anche con poco trucco o acqua e sapone: il trucco della prima serata in studio era dovuto anche ad esigenze televisive, in quanto la pelle sull’isola si era rovinata a causa del sole.

Cosa ti piace del mestiere di fotomodella? E, oltre alla bellezza, quali altri doti ci vogliono per emergere in questo campo?
Per fare questo lavoro, come ogni altra cosa, bisogna avere molta forza di volontà ed impegno, perché tutti i giorni si presentano difficoltà nuove. Oltre ad essere naturalmente belle è fondamentale saper far qualcosa, altrimenti dopo poco la tua carriera finisce.

Cosa pensi della polemica sullo sfruttamento del corpo delle donne? Ti va di spiegare a questi benpensanti che la modella non viene sfruttata, ma fa semplicemente il suo mestiere?
Se fatto in modo professionale, questo è un lavoro come tutti gli altri, io non mi sento affatto sfruttata, anzi sono felice di fare un lavoro che mi piace e che mi dà tante soddisfazioni.

E cosa pensi della chirurgia estetica? Sull’Isola eravate solo in due esenti da bisturi… non è che ti è venuta la tentazione di rifarti anche tu?
Fortunatamente ho un buon rapporto con il mio corpo e non ho mai pensato di rivolgermi ad un chirurgo estetico.

Quali sono i tuoi hobby? Come ti piace trascorrere il tempo libero?
Mi piace andare in palestra e nel tempo libero esco con amici ed amiche.

Che rapporto hai con la tecnologia e con internet? Rispondi ai messaggi dei tuoi fans? Dacci un po’ di riferimenti per trovarti in rete!
Tutti i giorni mi collego ad internet e cerco di tenermi in contatto con i miei fans. La mia pagina facebook è raggiungibile a questo link.

Siamo in conclusione, domanda d’obbligo: cosa vedi all’orizzonte nella tua carriera? Punti alla televisione o magari al cinema?
Per il momento continuo la mia carriera di fotomodella, sto studiando e spero un giorno di fare il grande salto verso la televisione o magari il cinema.

Per i saluti finali, Eliana ha scelto la versione audio… ascoltatela!

Le foto in questo articolo sono di Francesco Baronio (eccetto la terza che è di Gianmattia D’Alberto – La Presse).

Vi lasciamo con la promessa che non dovrete aspettare così tanto per la prossima copertina… Nel frattempo, se volete lasciare un messaggio per Eliana, lo spazio dei commenti è aperto!

You may also like...

1 Response

  1. 2015/05/08

    […] l’abbiamo conosciuta di persona alla nostra festa ed è stata una delle nostre “Dive di copertina“. Dopo un periodo di silenzio “social” (perché?), è tornata ancora più bella […]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *