Evento Calendario @ Just Cavalli, 16/11/2011

Mercoledì 16 Novembre 2011 si è rinnovato l’appuntamento con la festa di BE! Magazine, sempre in occasione del lancio del Calendario Wallpaper e ancora una volta presso il prestigioso Just Cavalli di Milano.
Il primo evento era stato per noi memorabile ed abbiamo quindi colto con gioia l’occasione di un bis: stesso locale, stesso giorno della settimana e stessa organizzazione, a cura della MB Management.
Passo dunque alla cronaca della serata, ricordandovi che il calendario è scaricabile gratuitamente su questa pagina e che presto vedrete online anche qualche “extra”.

Modelle-5 Sono noto per la mia schiettezza e quindi voglio segnalarvi subito quello che è stato il più grande difetto della nostra festa: non c’era nemmeno una copia cartacea del calendario da mostrare agli ospiti, solo i file che avevo in una penna USB in tasca e che qualcuno è riuscito a vedere su un portatile. I tempi erano molto stretti, siamo riusciti ad avere le stampe in tempo per la festa, ma lukebel, che avrebbe dovuto portarle, è rimasto bloccato dalla fitta nebbia che in quei giorni separava il Piemonte dalla Lombardia.
Da contrattempi come questi s’impara sempre una lezione ed anch’io ho aggiunto una regola ai miei princìpi di vita: mai radersi da nervosi, subito dopo aver avuto una notizia del genere. Credo infatti che la mattina dopo la cameriera dell’hotel, vedendo l’asciugamano diventata rossa, abbia chiamato i RIS.

Fortunatamente l’evento è comunque un successone, forse anche superiore a quello dello scorso anno, e pian piano, andando avanti nella serata, i sorrisi di chi mi circonda diventano il miglior antidoto per il nervosismo.
Incontro nuovamente dopo un anno Marco Bacini e stavolta anche parte dello staff della MB Management. Sono squisiti come li ricordavo, lavorano nell’ombra alla riuscita degli eventi senza mai tralasciare i dettagli, né lasciare nulla al caso.

Le grandi protagoniste della serata sono ovviamente le nostre modelle. Se l’anno scorso ne mancavano cinque, quest’anno le assenti sono solo quattro: Stefania, Annachiara ed Alexandra, tutte bloccate dalla distanza e dal lavoro, e Chiara, che aveva un impegno familiare. Presenti invece in otto… io arrivo puntuale, ma scopro che ben tre sono arrivate prima di me.
C’è Veronica Contu, che ha fatto un lungo viaggio arrivando sin dalla Sardegna solo per questa occasione. Ha scelto un abito blu che esalta il nuovo look (capelli rossi) e, per quanto approssimativo possa essere un giudizio così affrettato, mi conferma l’impressione di ragazza semplice e allo stesso tempo professionale, un mix da invidiare.
Scopro poi Cristiana Mirò, in un abito rosso fuoco che potrebbe provocare strabismo: corto e scollato, manda in tilt l’occhio dell’osservatore, che non sa più dove guardare. Del gruppo mi sembra la perfezionista, dopo ogni foto si fionda sulla fotocamera per controllare che il risultato sia all’altezza della sua bellezza.
Ad avermi preceduto c’è anche Brigitte Linger. Pure lei ha fatto un lungo viaggio da Bolzano tra le nebbie ed è già da ammirare per questo. Brigitte si segnala per le buone maniere e dal vivo quelle due pietre preziose azzurre che ha sul viso fanno ancora più colpo… avrò sì un debole per gli occhi chiari, ma direi che quest’anno il premio “occhi più belli” lo vince lei.
Le altre arrivano tutte man mano dopo di me, non ci sono ritardatarie croniche.
La prima è Carolina Das, metà meneghina e metà paulista. Non me ne vogliano i milanesi, ma credo che solarità e positività derivino dalla parte sudamericana. Ha una scollatura incredibile, resto tutta la seria con il dubbio se l’ombelico si veda o meno… purtroppo la presenza del fidanzato m’inibisce e m’impedisce di accertarmente senza ombra di dubbio.
Direttamente dal Veneto arriva Francesca Lukasik… la seguo da 5 o 6 anni via internet ed è la prima volta che la incontro, è una sensazione stranissima. Rischio un mancamento quando toglie il soprabito e l’occhio cade sulla scollatura, ma la vera sorpresa dal vivo è l’intensità dello sguardo. Non so come spiegarvelo, ma ogni volta che mi guarda mi sembra che i suoi occhi mi attraversino completamente.
Poi è il momento della nostra “Miss Wallpaper”, Francesca Serri. A lei va senz’altro un encomio per aver dimostrato tutta l’importanza che dà al nostro calendario… Francesca è infatti l’unica ad essere arrivata in auto dal Piemonte, oltrepassando il muro di nebbia che ha tenuto lontani altri partecipanti attesi. Questa si chiama professionalità, brava!
In compagnia di un amico arriva anche la bellezza algida del gruppo, “la regina della Siberia”, come la chiama il suo fotografo: Alina Vyatkina. Per lei un abito da sera sobrio ed elegante.
Buon’ultima, ma comunque puntuale, ecco Stanislava Spisiakova, dopo centinaia di chilometri di viaggio dal Centro Italia. Un altro bellissimo paio di occhi, ma soprattutto… che gambe! Sfoggia una minigonna molto corta e può decisamente permettersela.

Presenti anche sette dei nostri fotografi.
Purtroppo assenti Alex Comaschi, Antonio Ennas e Stephan, tutti tenuti lontani dalla distanza, e defezioni dell’ultimo minuto sono Devil Inside, Photopink e Foto X Caso, che avrebbero dovuto superare troppi chilometri di nebbia.
Al mio arrivo erano già presenti Antonio Carbone, a cui spetta il titolo di coraggioso, per essere venuto pur sapendo dell’assenza della “sua” modella, e Andrea Mododorico, curioso di vivere la serata dopo aver saltato quella dello scorso anno. Entrambi mi rimproverano bonariamente per non averli riconosciuti… ma voi davvero sui siti dei fotografi glamour cercate le foto di un uomo???
I primi a presentarsi dopo di me sono Federico Canzi, che si ferma a lungo e alla fine sarà una delle persone con cui riesco a parlare di più, e Francesco Baronio, accompagnato da una delle più belle protagoniste del suo calendario di gran successo FotoModels (ma ci tornerò dopo…).
Seguono Massimo Palmieri e Francesco Francia. Sono i due fotografi che hanno fatto più strada, arrivando rispettivamente da Roma e Terni, e già per questo meritano il mio pubblico ringraziamento. Ringraziamento doppio, a Massimo per essersi fermato fino alla fine e non avermi lasciato solo a fare “tappezzeria” quando parte la discoteca, e a Francesco per aver fatto molta promozione all’evento ed invitato amici “vip”.
Infine c’è anche B’Art Foto. Mi aveva avvisato di un impegno precedente, avrebbe fatto il possibile per venire e rivedere la sua modella Brigitte ed è stato di parola. Arriva poco prima della torta, in un momento in cui si fa davvero fatica a muoversi nel locale, e mi sommerge di complimenti per la riuscita della festa e del calendario. Naturalmente anche noi ringraziamo lui!

A mettermi di buon umore, oltre a modelle e fotografi, c’è la presenza di tanti ospiti venuti a trovarci.
Ho l’occasione di conoscere di persona Enrico Ricciardi, che avevo intervistato diverso tempo fa. Per lui è un periodo ricco di soddisfazioni, con il consueto calendario “vip”, il calendario De Nardi e l’ennesima copertina di Playboy Italia. Direi che è pure un bell’uomo, ma questo a voi interessa poco…
Apposta da Torino (via treno), è passata a trovarci Fulvia Pell, la vulcanica direttrice de Il Portale delle Meraviglie. Si tratta di una community per fotografi e modelle alla quale sono iscritti diversi dei partecipanti al nostro progetto; il suo tocco femminile la rende allo stesso tempo un tempio della bellezza e un terreno fertile per nuove collaborazioni.
Altra presenza gradita è quella di Arianna Forni, solare, cordiale e pure milanista… cosa si può chiedere di più? Arianna è la direttrice di milanlive.it ed è attualmente in tutte le librerie come autrice del volume celebrativo “Leggenda Milan (25 anni di grandi successi)”.
Al tavolo “riservato BE! Magazine” facciamo volentieri spazio a Marinella Cucciardi e Sergio Fracchia di Realtymmo, tra gli sponsor storici del calendario a scopo benefico di Enrico Ricciardi, entrambi incuriositi dal nostro progetto.

Un paragrafo a parte meritano le tante fotomodelle presenti. Avevamo promesso una “models’ night” e così è stato.
Ad accompagnare Francesco Baronio c’è Eliana Cartella, finalista di Miss Italia 2010 e protagonista di alcuni gossip che sicuramente ricorderete. L’avete mai vista dal vivo? “Stupore” è la parola più adatta per descrivere la mia reazione alla sua vista. Eliana ha dei lineamenti veramente perfetti, pare sia la prima fotomodella con Photoshop incorporato alla nascita.
Graditissima presenza quella di Arianna Espen Grimoldi, playmate sul numero di Settembre 2011 di Playboy Italia. Arianna ha vinto la terza edizione del concorso “playmate di 105”, interrompendo così un nostro record: entrambe le prime vincitrici erano in precedenza passate sulle nostre pagine… Che sia venuta per farsi perdonare? “Conoscendola” su facebook le avevo scritto che è una delle donne che meriterebbero maggior popolarità in rapporto alla bellezza. Dopo averla vista dal vivo, confermo convintamente il mio giudizio.
Arianna e la “nostra” Francesca Lukasik sono protagoniste del malizioso calendario De Nardi 2012 ed alla festa c’è anche una terza modella di quel gruppo: Lory Ladydiabolika. Lory ha grande charme ed un’aria un po’ retrò, doti che la rendono senz’altro una delle fotomodelle più originali e caratteristiche del panorama nazionale.
L’evento è l’occasione per conoscere Frank Pinto, il road agent di Cristiana. Per rappresentare al meglio la Frank Pinto Management, si fa accompagnare da due modelle e ragazze immagine lituane, Greta Parazinskaite ed Egle Korsekaite. Non le ho viste in lingerie (magara!), ma l’impressione è che in mezzo agli angeli di Victoria’s Secret non sfigurerebbero.
Presente poi Esmeralda Liranzo, una fotomodella dominicana emergente, che ha tutte le carte in regola per ripetere i successi di altre bellezze latino-americane che l’hanno preceduta. Noi tifiamo per lei!
E ad accompagnare Veronica c’è Maria Grazia Loddo. Lei si definisce ex-modella, ma un prefisso di due lettere non riesce certo a sminuire la sua bellezza.

Difficile raccontare in modo lineare la mia serata. Stavolta sono l’unico rappresentante del sito presente, quindi mi tocca girare ancor di più come una trottola, recuperare una modella da una parte del locale e il suo fotografo che sta dall’altra per la foto di coppia, cercare di fare in modo che nessuno sfugga all’obiettivo dei fotografi, tenere sempre d’occhio anche la posizione dei fotografi stessi. Ci sono infatti due fotografi: Lino Minniti, a scattare un po’ di foto in esclusiva per noi, e quella “ufficiale”, che scatta per l’organizzazione. Non riesco a parlare con nessuno per più di 30 secondi, non mi siedo mai fino al momento clou e non ho neanche il tempo di farmi venir fame… frenesia e agitazione sono senz’altro d’aiuto a chi volesse iniziare una dieta. Non tocco nulla dal buffet, ma intuisco che la qualità sia ancora altissima come l’anno scorso, vista la rapidità con la quale viene spazzato via. Per uno come me, che nella vita è abituato a girare sempre al minimo, tutto questo diventa anche uno stress, ma il più piacevole degli stress.
Mi piace sottolineare che ho notato una certa sintonia, un principio di amicizia, tra le modelle che hanno partecipato allo shooting della copertina e che prima non si conoscevano nemmeno, soprattutto tra Alina, Carolina e Stanislava. Sarà anche una cosa di poco conto, ma per me è bello aver contribuito a far incontrare persone che si trovano bene insieme.
Le due Francesca purtroppo devono andar via prima per motivi diversi e non possono partecipare al taglio della torta… intanto, passate le 11, il locale è davvero strapieno, molto più di un anno fa.
L’arrivo della torta è una piacevole sorpresa: se l’anno scorso era “anonima”, quest’anno gli organizzatori ce l’hanno personalizzata e spicca un bellissimo logo “BE! Magazine”.
Il rituale è sempre lo stesso: raccolgo le modelle sul divano, sfratto gli intrusi, le sto a guardare per un po’ sommerse dai flash e poi mi butto in mezzo ad abbassare drasticamente la media estetica, per il taglio della torta ed il brindisi. La mia cena è un pezzetto di torta, davvero buona.
In questi minuti in cui ho tre splendide donne da una parte e tre dall’altra, la fotografa inizia ad urlare “strappategli la cravatta!”, “spogliatelo!”, “palpatelo!”… Purtroppo, per effetto dei numerosi flash, le modelle sono tutte colte da momentanea sordità e non possono raccogliere un invito così intelligente.

Sale il volume della musica, c’è più spazio per ballare e stavolta non vedo scappar via tutti subito dopo il brindisi, anzi, c’è voglia di restare finché si può e godersi fino in fondo una serata unica nel suo genere.
Il bilancio personale di una serata iniziata nel peggiore dei modi è alla fine ampiamente positivo. Se dodici mesi fa davo per improbabile un calendario 2012, quest’anno ammetto che il calendario 2013 lo vedo quasi impossibile e persino la mia permanenza nel ruolo è tutta da verificare. Ma ciò non toglie che “l’evento BE! Magazine @ Just Cavalli” sia stato per me, per la seconda volta, il mio Capodanno, il mio Carnevale, il giorno dell’anno in cui davvero si mettono da parte i problemi quotidiani e ci si nutre dei propri sogni e dei sorrisi degli altri. In conclusione, non posso dunque che ringraziare di cuore organizzazione, partecipanti e chiunque abbia reso tutto questo possibile.

Vi lascio alla gallery completa (69 foto), alla prossima!

Le foto con il nostro logo sono di Lino Minniti, le altre ci sono state fornite dalla MB Management.

You may also like...

2 Responses

  1. 2011/12/14

    […] A chi non lo sapesse ancora, ricordo che le immagini dell’evento dedicato al calendario sono a questo link, mentre è possibile vedere e scaricare il calendario in formato wallpaper su questa pagina. Adesso […]

  2. 2012/03/04

    […] e sapone sull’Isola, truccatissima al tuo debutto in studio e con un trucco meno evidente alla festa del nostro sito. In quale versione ti senti più a tuo agio? Mi trovo a mio agio anche con poco trucco o acqua e […]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *