Le strepitose Claudia Cozma e Cristina Benchea

Dopo alcuni mesi di attesa, finalmente riprendiamo una delle nostre rubriche preferite, presentandovi con immenso piacere due strepitose bellezze che si stanno facendo conoscere molto rapidamente nel loro paese, la Romania: Claudia Cozma e Cristina Benchea.
Per questa esclusiva, abbiamo organizzato l’incontro del fotografo Cristi Buga, tra i più famosi ed apprezzati della capitale rumena, con Claudia e Cristina: quindi foto create ad hoc per l’occasione, che sicuramente voi lettori apprezzerete!

International readers can read the English version of this interview by clicking here

Iniziamo con Claudia, 28 anni, di Bucarest: è balzata agli onori della cronaca per aver vinto il famoso concorso “Miss Fata de la pagina 5” della rivista “Libertatea” e da quel momento è richiestissima per apparizioni tv e servizi fotografici per varie emittenti e magazine del suo paese.

Ciao Claudia, benvenuta su BE! Magazine; sappiamo che è la prima volta che appari su un magazine italiano, vuoi presentarti ai nostri lettori?
Ciao! È un piacere per me essere ospite del vostro webmagazine. Mi chiamo Claudia Cozma, ho 28 anni e sono originaria di Bucarest. Ora però vivo in Inghilterra, precisamente a Leicester, dove studio “Economia del Turismo” e sono volontaria presso un istituto che segue bambini con handicap. Nei momenti che dedico a me stessa mi piace andare sull’oceano con le moto d’acqua, uno dei miei maggiori hobby. Oppure uscire con gli amici o rilassarmi sola a casa, nella mia vasca da bagno, coperta di schiuma e con la compagnia di un bicchiere di vino bianco e di un po’ di musica.

Qual è stato il tuo primo approccio nel mondo dello spettacolo?
Beh, quando ero molto giovane i miei genitori mi iscrissero ad un corso per modelle, poi un paio di anni fa sono stata scelta ed ho prestato l’immagine per una importante compagnia rumena. Ho sempre sognato di entrare in questo mondo e di andare in Inghilterra per questo, ma ho deciso che fosse meglio muovere i primi passi in un ambiente che conoscevo, il mio Paese: le offerte erano molte e così interessanti! Soprattutto l’esperienza con FHM è stata molto gratificante e mi ha dato sicurezza per quello che avrei voluto fare successivamente. In seguito, essere “Fata di pagina 5” mi ha aperto molte porte, ho vinto il concorso di Libertatea di “Miss Natale” e da qui ho iniziato con apparizioni tv su alcuni programmi di “Kanal D” e vari shooting per “Bucatarescu“.

Cosa pensi del tuo corpo? E del posare nuda?
Sono molto grata ai miei genitori per la sicurezza e l’immagine che ho; mi hanno sempre supportato, mia madre mi ripeteva sempre che ero “bellissima, furba ed intelligente”. (sorride) Alle superiori ero molto popolare, ed ora sto vivendo il mio sogno tra Romania ed Europa. Sicuramente ho giornate in cui mi chiedo se lo shooting sia davvero andato bene, ma non mi sottovaluto e non dubito delle mie capacità, mai! Quando mi sveglio, penso subito alla mia carriera, a quale prossimo evento dovrò partecipare e a lavorare per ottenerne altri… e sì, amo il mio corpo e sono orgogliosa di mostrarlo agli altri.

Quale pensi che sia la parte del tuo corpo che gli uomini preferiscono? E tu, cosa preferisci in un uomo?

(ride) È molto difficile da dire. Ogni persona ha gusti diversi! Sicuramente molti uomini apprezzano il mio seno, tanti altri la mia schiena. Onestamente non ho una parte che io preferisco, perché mi piace molto com’è “in toto” ed ora come ora non cambierei nulla. In un uomo, invece, apprezzo la sincerità e l’essere “gentleman”, mi deve far sentire che sono protetta ed amata.

Sappiamo che l’estate scorsa ti sei sottoposta ad una plastica al seno, qual è la tua opinione rispetto ad interventi di chirurgia estetica?
Adoro come i seni ritoccati disegnino il corpo in un vestito, mentre fuori dal vestito penso abbiano risultati più altalenanti. Capisco che sia una questione di fiducia in sè stesse, tutto quello che so è che almeno una volta nella vita volevo provare questa esperienza, in futuro prenderò una decisione finale. Alla fine ho una buona opinione sulla chirurgia estetica, l’importante è che si faccia per ottenere fiducia, senza esagerare e farsi prendere la mano.

Cosa vuol dire per te essere sexy? È qualcosa che porti solo su un set fotografico o sei così anche nella vita di tutti i giorni?
Per me essere sexy è solamente quando ho bisogno di esserlo, anche se i miei amici mi ripetono che sono una ragazza molto sensuale e piena di qualità, ma no, non credo di essere sexy in ogni momento della giornata (sorride)

Ti senti timida o provi imbarazzo quando sul set posi nuda? C’è qualche episodio divertente o strano che vuoi raccontarci?
No, quando sono sul set non provo nè timidezza nè imbarazzo. Ogni tanto succede che quando vedo la troupe tutta seria ed impegnata, mi scappa da ridere a crepapelle. Ma come ho detto prima, sono orgogliosa della mia immagine e mi piace mostrare il mio corpo.

Cosa ami ed odi del tuo lavoro?
Questo lavoro non è facile come può sembrare dall’esterno, è molto dura entrare nel giro ed ancora più dura è rimanerci, ma, almeno fino a questo momento, non odio niente!

Hai un ragazzo? Cosa pensa della tua professione?
Sì, ce l’ho… sinceramente non è d’accordo al 100%, ma comunque sono certa che sia orgoglioso di me, supportandomi sempre nelle cose che voglio fare; sa che se qualcosa mi passa nella mente, sicuramente riuscirò a farla!

Immagina di dover passare una serata speciale con un uomo che ti piace molto, come sarai durante la serata per conquistarlo?
L’unico stratagemma che userei per farlo impazzire sarebbe arrivare accompagnata dalla mia sensualità! (sorride)

Cosa pensi della tecnologia e della potenza del web?
La tecnologia è importante, penso però che come può aiutare, allo stesso modo può arrivare a distruggere.

Parliamo dell’Italia: ci sei mai stata,per lavoro o per vacanza? Cosa pensi del nostro Paese e degli Italiani?
Certo che sono stata in Italia, ho abitato a Montecatini per due anni dove lavoravo come manager in un ristorante. Voi italiani siete ok, certo come in ogni Paese ci sono buone e cattive persone. Ho un sacco di amici lì ed abbiamo passato magnifici momenti insieme.

Come ti immagini tra 10 anni?
Ognuno ha i suoi sogni, io non di meno.
Ho sempre pensato che se hai qualcosa in mente, allora devi metterla in pratica, solo così si può progredire, quindi bisogna mettercela tutta. Non voglio pensare al futuro troppo lontano, quello che mi interessa principalmente è il presente: se agiamo per far sì che nel presente siamo soddisfatti, il futuro sarà buono.

Quindi, puoi dirci i progetti che hai nell’ immediato futuro?
Quelli di lavorare in tv, presentare il mio show personale ed aiutare le persone ad essere più aperte mentalmente (sorride)

Ringraziamo Claudia per questa intervista, augurandole buona fortuna e che ottenga tutto quello per cui sta lavorando!

Arriviamo ora alla nostra seconda ospite, Cristina Benchea: modella tra le più richieste dai migliori fotografi rumeni, oltre che per la sua bellezza naturale, per la dedizione e il trasporto che ha nel posare: ama l’obiettivo ed è un qualcosa che si nota subito!

Ciao Cristina, benvenuta su Be!Magazine; finalmente oserei dire, ti seguo da molto tempo e sono molto contento di come sta andando la tua professione… dai, presentati ai nostri lettori che ancora non ti conoscono!
Ciao! È un grande piacere anche per me essere sulla vostra rivista. Mi chiamo Cristina Benchea, ho 25 anni e sono nata a Sibiu, ma da un paio di anni vivo stabilmente a Bucarest. Sono alta 1,70 e peso 55 chili. Sono una ragazza ambiziosa, divertente e felice. Mi piace divertirmi, uscire con gli amici, ballare per tutta la notte fino all’alba! Ma allo stesso modo amo andare al cinema, a teatro o a vedere l’opera, altre volte mi piace leggere, nuotare e viaggiare.

Quando hai iniziato a posare e per quale ragione?
Il mio primo approccio l’ho avuto a 18 anni, ma è da due anni che posso dire di lavorare in questo campo; da circa un anno sto lavorando molto intensamente su vari progetti fotografici. La ragione dietro a questa scelta è molto semplice: mi piace essere ammirata, e se voglio continuare così devo mantenermi costantemente in forma e sviluppare la mia personalità, altrimenti il piacere di essere ammirata scomparirà presto! Inoltre, lavorare come modella mi dà l’opportunità di conoscere persone molto interessanti e di una immaginazione fuori dal comune: è così interessante vedere come il mio corpo rimanga lo stesso, mentre le fotografie portano ogni volta qualcosa di nuovo e di diverso…evitare i “cliché” è davvero una bella sfida!

So che tu adori posare ed ami in particolar modo il “nudo artistico”, quindi immagino tu abbia un’ottima opinione del tuo corpo: ma c’è qualcosa che cambieresti?
Sto molto bene ed a mio agio con il mio fisico, forse l’unica cosa che cambierei è l’altezza, che è anche il motivo per il quale ho preferito dedicarmi alla fotografia piuttosto che a sfilate e lavori dedicati al mondo del fashion.

Una delle cose che apprezzo maggiormente in te, è il tuo essere sempre molto sexy ed intrigante, addirittura erotica ma senza cadere nella volgarità: puoi spiegarci il tuo personale significato di “sexy” ed “erotica”?
Beh, essere sexy è molto di più che provocare un effetto erotico sugli altri; almeno, non solo: implica non soltanto un eccitamento sessuale, ma anche estetico. Al giorno d’oggi “sexy” è una parola che può essere usata per descrivere qualsiasi cosa, da un’auto a un telefono cellulare, quasi può essere sinonimo di “trendy” o “attraente”.
In altre parole, io voglio essere sexy, ma non nel solo significato erotico: il nudo artistico non ha solo una connotazione erotica, il corpo nudo ci caratterizza, anche se non tutti riescono a percepire che da un nudo può esserci un messaggio diverso da quello puramente erotico.

E questo tuo essere sexy, è un qualcosa che rimane sul set o lo esprimi anche nella vita di tutti i giorni?
Penso di essere anticonformista anche fuori dal set; non mi piacciono i compromessi, nella misura in cui restringono la libertà di espressione. Non di meno, mi piace l’idea di essere fedele ad un uomo… ovviamente non uno qualsiasi!

Senza dubbio, la maggior parte delle persone che vedrà le tue immagini è di sesso maschile: come ti senti, pensandoci?
Mi piace essere guardata ed ammirata, l’ipocrisia mettiamola da parte: ogni donna ammette che il desiderio di essere ammirata dagli altri è più potente del semplice narcisismo. Una delle cose che desidero maggiormente è che le mie immagini possano essere viste da persone che conoscono la differenza tra una semplice fotografia di una bella donna ed una fotografia che abbia un certo messaggio erotico: mi piacerebbe che quello che ho provato e sentito al momento dello scatto, potesse esser percepito da chi la sta guardando, aprendogli mente ed anima.

Hai un ragazzo? Cosa pensa della tua professione?
Ora come ora non ho una relazione, ma il mio eventuale partner futuro dovrà accettarmi per come sono, capire e rispettare il mio lavoro e i miei hobby: non mi piacciono gli uomini troppo possessivi e critici.

Ora la nostra classica domanda sulla tecnologia: hai un sito web personale, usi facebook o altri siti di relazioni pubbliche? Cosa pensi del potere che ha il web e dei famosi “15 minuti di celebrità” di Warhol?
Ho un profilo facebook, ma non lo uso come promozione per i progetti ai quali mi dedico. Per ora non ho un mio sito web personale, anche se comunque ho qualche immagine nel mio account flickr e sto pensando di creare presto un mio spazio web.
Vorrei fortemente arrivare a quei “15 minuti di celebrità”: sarà dura, ma più una cosa è difficile da ottenere, più sono spronata ad arrivare a conquistarla; in generale, tutti noi affrontiamo la “grande sfida” della transitorietà del nostro corpo.

A parte la bellezza, quale pensi sia una delle attitudini principali che aiuta di più nella tua professione?
Più importante della bellezza è l’espressività. Una fotografia artistica non si occupa di una qualsiasi armonia, ma di una armonia che rappresenti una emozione, un atteggiamento. Non mi piacciono le foto che mi rappresentano solamente come una bambola, non mi piace essere parte di uno scenario, di un paesaggio: ho una personalità brillante e questa fa parte delle mie caratteristiche.

Sei mai stata in Italia? Cosa pensi degli italiani?
Sono stata in Italia due anni fa: ho visitato Venezia, una delle città che in assoluto preferisco e che spero di rivedere quanto prima. Per quanto riguarda gli Italiani, posso solo dire che mi trasmettono serenità, non so nemmeno come spiegarlo, probabilmente la risposta sta nelle nostre comuni radici, da qualche parte nell’antica storia.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?
Vorrei creare una mostra fotografica dal titolo “Fantasia nuda”; ho iniziato questo progetto (con il fotografo Radu Stanese) circa un mese fa e ci vorranno ancora tre o quattro mesi prima che sia pronto. È un progetto così ambizioso, ma credo fortemente che il risultato sarà molto interessante, anzi vorrei darvi una immagine di anteprima per farvi capire di cosa si tratta. Ho anche ricevuto altre proposte, alcune delle quali molto interessanti, ma ancora sono in fase embrionale e quindi non mi sbilancio!

Ok Cristina, ti ringraziamo ancora di aver accettato la nostra ospitalità, sicuramente sentiremo molto parlare di te e ti facciamo un grosso in bocca al lupo per tutti i tuoi progetti!
Grazie a voi, è stato un piacere, speriamo di risentirci presto, magari in Italia!

Concludiamo questo articolo dedicando uno spazio a Cristi Buga, gentilissimo e disponibile quando gli abbiamo chiesto di organizzare questo servizio fotografico con Claudia e Cristina (modelle che ancora non conosceva di persona), che sicuramente gli darà la possibilità di portare avanti altri progetti fotografici con le nostre due protagoniste. Come dicevamo all’inizio dell’articolo, Cristi è uno tra i più quotati fotografi rumeni e collabora con le più famose modelle e showgirls rumene, oltre che con emittenti televisive, riviste cartacee e webmagazines. Il suo principale interesse è la persona, che cerca di ritrarre definendo di volta in volta una diversa caratteristica; si sta focalizzando quindi maggiormente sulla fotografia glamour e nudo artistico, comunque intesa mostrandone anche le caratteristiche di espressività e drammaticità, senza mai cadere nel facile tranello della volgarità. Chi volesse contattarlo, può farlo tramite il suo sito www.cristibuga.ro o anche attraverso facebook, www.facebook.com/cristi.buga.

A presto con una nuova tappa del nostro giro del mondo nella bellezza, non dimenticate che potete lasciare un commento per Claudia, Cristina o Cristi o suggerire nuove modelle per i nostri futuri articoli!

You may also like...

4 Responses

  1. Axxy007 says:

    foarte tare Claudia Cozma

  2. john says:

    amazing fantastic

  3. flor1an says:

    foarte tare? nu e cam putin spus? …eu as zice PERFECTA…..

  4. ALESSIO says:

    CHE SEI BONAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *