Qual è il vero “price of beauty”?

The Price of Beauty Dopo un periodo con qualche ombra, torna alla ribalta Jessica Simpson (da voi lettori votata al terzo posto tra le cantanti più sexy oltre 2 anni fa); lo fa da presentatrice di un programma dedicato proprio alla bellezza, attualmente in onda su MTV Italia.
A parlarci di The Price of Beauty e a fare le proprie considerazioni sull’argomento trattato, sarà una new entry del nostro staff: Charlotte Crisci, la prima donna in questo manipolo di burberi. Lascio a lei la parola, sicuro che apprezzerete il suo contributo e la spingerete ad esprimersi ancora!

Nel mondo in cui viviamo è quasi scontato ricordare che ha più importanza l’apparire rispetto a ciò che si è veramente. Bisogna essere magri ed abbronzati, bisogna indossare capi firmati e ricercati. Ma è davvero così? E soprattutto, accade questo in tutto il mondo? Il nuovo programma di Jessica Simpson può aiutarci a capirlo attraverso le testimonianze dirette di alcune delle icone di bellezza straniere. È un viaggio che la quasi dimenticata cantante di I Wanna Love You Forever – disco di platino più di dieci anni fa – compie insieme a due amici ed assistenti.

The Price of Beauty Cast

Dalla Thailandia al Giappone, dalle passerelle di Parigi ad una sala operatoria in India, l’excursus è lungo e riesce a mostrare come il concetto di bellezza muti sensibilmente con l’avanzare del contachilometri. Ad esempio, la nostra tanto desiderata abbronzatura nei paesi asiatici è considerata simbolo della povertà di chi svolge un lavoro all’aperto e i nostri sexy abiti succinti non sono nulla a confronto della sensualità che una donna marocchina deve trasmettere con lo sguardo. Questo ci aiuta a capire come la bellezza, a differenza di come ci viene inculcato ai giorni nostri, non sia esclusivamente legata ad un prototipo unico e, per la maggior parte delle volte, irraggiungibile e purtroppo chi è troppo vicino a questa falsa convinzione può rimanerne scottato. Così è accaduto ad Isabelle Caro, modella francese intervistata dalla Simpson durante la seconda puntata del programma, la quale, per assecondare le richieste della madre, si è ammalata gravemente di anoressia, arrivando a pesare soli ventitré chili.

Isabelle Caro - Oliviero Toscani

Le storie senza lieto fine non si fermano qui e dimostrano che forse il raggiungimento di un’effimera perfezione fisica non è uno scopo per cui vale la pena mettere in gioco la propria salute.

La Simpson riesce comunque ad intrattenere il pubblico con delle piacevoli avventure in insoliti centri benessere e in originali ristoranti, arrivando più volte a fare il bagno in vasche colme di tutto tranne che di acqua e ad assaggiare atipiche pietanze per le loro capacità drenanti o snellenti.

Jessica Simpson

“The price of beauty” è un viaggio in otto puntate in onda ogni giovedì alle 22.00 su Mtv, che non arricchisce solo la Simpson, palesemente amareggiata dalle critiche fattele non appena la sua asciutta silhouette non è apparsa più tanto invidiabile, ma anche gli spettatori, che possono finalmente vedere la Bellezza da altri punti di vista, tutt’altro che convenzionali.

Charlotte Crisci

You may also like...

2 Responses

  1. Don Calisto says:

    Complimenti per il nuovo acquisto ha talento…e poi speriamo che in un mondo dove orami vige solo la regola “essere belli” si cambi un po’ cultura cultura e tanta cultura ecco cosa ci vuole…
    Don Calisto

  2. Lolloscan says:

    Brava Charlotte! E viva le donne “in carne” 🙂

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *