Precisazioni dalla redazione di Naked News Italia

Riceviamo direttamente da Naked News Italia queste precisazioni in merito alla nostra intervista a Valentina Lanna, scritte in tono molto pacato. Ovviamente le pubblichiamo integralmente, nel pieno rispetto del loro diritto di replica.

Spett.le Redazione,
in merito alla Vostra intervista a Valentina Lanna, la nostra redazione precisa quanto segue, con preghiera di pubblicazione.

YW:

Purtroppo Naked News non ha riscosso molto successo e la tua avventura è finita presto… anche con strascichi polemici e soprattutto legali… come mai non ha riscosso così tanto successo?
Sinceramente non so se il programma abbia, ha avuto o avrà successo. L’unica cosa che mi sento di dire è che all’inizio il programma è stato pubblicizzato a livello nazionale con tanto di conferenza stampa, interviste a programmi, tg, riviste e stampa di caratura nazionale, adesso invece, sempre a mio modo di vedere, è diventato un programma di nicchia e poco pubblicizzato.

OA:
Naked News riscuote il successo che la rete decide di decretare ad un programma alternativo come il nostro: siamo un canale YouTube Partner, (uno dei primi in Italia, scelto per sperimentare i nuovi sistemi di Partnership) come la RAI, il Vaticano e il Blog di Beppe Grillo: questo dovrebbe bastare e se non bastasse, segnialiamo che Naked News Italia conta più di 1.000.000 di visitatori unici al mese, provenienti da da tutto il mondo ed è inoltre il programma di punta di molte Pay TV in lingua Italiana in molti paesi dove sono presenti Italiani come Canada, Argentina, Brasile etc. (non di sola rete si può vivere ragazzi!)

YW:
Abbiamo visto anche una tua partecipazione a Le Iene proprio per risolvere questa situazione spinosa: dopo quel servizio è cambiato qualcosa?
Sì, dopo quel servizio è successo che ho ricevuto una denuncia per ingiurie e preferirei rispondere alla prossima domanda.

OA:
Di quale situazione spinosa parla il cronista? E soprattutto: la risposta è priva di fondamento! Nessuno del nostro Staff ha mai denunciato la Sig.ra Lanna: è stata allontanata dallo Show per inadempienza contrattuale, poi è andata alle Iene dichiarando di non essere stata retribuita, per poi correggere il tiro e dichiarare di essere stata “pagata a nero”… ma per favore! Delle due l’una: o sei stata pagata o non sei stata pagata. La verità è che la Sig.ra Lanna è stata semplicemente licenziata per aver più e più volte violato le clausole contrattuali e, su questo, nel nostro settore non si scherza.

In ogni caso ci fa piacere che la Sig.ra Lanna abbia tramite Naked News intrapreso una nuova carriera che, speriamo, sia luminosa: come il suo sorriso!

Cordialmente

Caterina Sacchi

PR Naked News Italia

Se Valentina volesse preparare una controreplica a quanto comunicatoci da Naked News, pubblicheremmo volentieri anche le sue parole.

Aggiornamento dell’11 Settembre

Ecco la controreplica di Valentina Lanna a quanto affermato dalla redazione di Naked News Italia.

Spett.le Redazione,
in merito alla precisazione della redazione di Naked News Italia è doverosa una mia controreplica per informare i lettori in maniera trasparente.

Con riferimento alla prima risposta:
Io semplicemente ho espresso un mio parere (condivisibile o meno), perché ribadisco: appena lanciato il programma, vedevo pubblicità su tv nazionale e su testate giornalistiche nazionali, adesso tutta questa pubblicità non la vedo più… tutto qua.
Vorrei anche dire che 1.000.000 di visitatori unici al mese forse qualcuno nella redazione di NN se li è sognati, basti vedere le statistiche del sito su www.alexa.com.
Sarei anche curiosa di sapere quali sono le molte Pay TV in lingua Italiana in molti paesi dove sono presenti Italiani come Canada, Argentina, Brasile etc… (visto che sulla rete non c’è traccia)

Con riferimento alla seconda risposta:
Vorrei precisare che una denuncia da Alessandro Albertini è arrivata, perché riteneva che io avessi aperto un account falso su Facebook per insultarlo sul loro gruppo di FB ed anche perché “le dichiarazioni fatte da me alle Iene gli hanno recato un danno”.

Questa è una delle prove per intenderci:
Alessandro Albertini ha scritto
alle 14.45 del 5 giugno 2009
Cara Marika….che poi non ti chiami così lo sa ormai anche la Polizia, ma dico io, benedetta ragazza, se è vero che ti devo pagare ma perchè non ti rivolgi ad un tribunale? Sai bene quanto me che non è vero quindi…ti auguro tante belle cose!

Fonte: www.facebook.com/group.php?gid=49129743231.

Per quanto riguarda il licenziamento devo dire ahimè che siete alquanto contraddittori… Alle Iene è stato dichiarato che la sottoscritta non è stata pagata, “perché se ne è andata via”. Ora si dice che mi hanno licenziata! Bene a me fa piacere questa ammissione, in questo caso dunque dovrei avere il corrispettivo?
Per quanto riguarda le mie dichiarazioni alle Iene, forse la redazione di NN non ha ascoltato bene l’intervista, dove io dico: Ho lavorato per i primi 3 mesi “a nero” (dimostrabile) e i successivi a gratis (periodo in questione Febbraio-Settembre).
Quindi cara redazione delle due l’una?… Tutte e due!

Fonte: www.video.mediaset.it/mplayer.html?sito=iene&data=2009/03/23&id=5190.

Nel ringraziare la redazione di BE! Magazine per avermi dato la possibilità di replicare alle menzogne, ho il dovere di dire che:
“Valentina Lanna non ha intrapreso una nuova carriera grazie a NN, ma grazie agli studi e sacrifici che ogni giorno si fanno per raggiungere degli obbiettivi concreti”

Grazie, un cordiale saluto a tutti!
Valentina Lanna

You may also like...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *