Helene Stival vs Anna Voig, riparte la sfida

La scorsa Battle of Beauties è stata la prima a superare i mille voti espressi ed ha anche sancito la terza vittoria di NikkiLee, che “avanza” in copertina. Dunque è tempo di conoscere due nuove modelle, stavolta entrambe italiane, che si contenderanno il titolo vacante…
La prima ragazza si chiama Helene Stival e potreste averla vista in qualche video musicale o su una passerella in stile gothic; contro di lei, Anna Voig, modella ed ex tennista di livello internazionale. Siete pronti a leggere le loro risposte, scoprire le foto ed eleggere una preferita? Si parte!

Helene Stival
21 anni
Colonia (Germania)
Bassano del Grappa (Vicenza)
Nome
Età
Nata a
Residente a
Anna Voig
24 anni
Campobasso
Campobasso
www.myspace.com/_misericordia_
1.73
93/60/87
Space o sito personale
Altezza
Seno/Vita/fianchi
www.myspace.com/anna_voig3
1.80
98/65/94
Per mia natura, non resisto alle tentazioni di schifezze varie anti-dieta, adoro i dolci e la pasta… senza non andrei avanti! L’unica cosa che faccio è bere tanta acqua e mangiare un frutto al giorno. Le palestre non mi piacciono, è uno stereotipo a cui tutti si appigliano perché “fa bene”; preferisco fare altre attività, come camminare, visto che qui ci sono posti bellissimi! Inoltre pratico danza tre volte alla settimana, mi permette di muovere il corpo liberamente, accompagnata dalla musica, e mi sento veramente me stessa… I “ritocchini” non fanno affatto per me, anche perché ho poca fiducia dei dottori; non so perché, ma meno li vedo e più sono contenta… anche se avrei voluto fare il medico! Col make up non me la cavo male, soprattutto se devo mischiare ombretti neri. Tuttavia, nella vita di tutti i giorni amo la semplicità: il semplice attrae di più perché si spera non abbia una doppia faccia! Invece sul set lascio fare agli esperti. #1 Qual è il tuo segreto di bellezza? Fai dieta o palestra, vivi una vita sana, sei una maga del make-up, hai fatto qualche “ritocchino” o c’è qualcosa di più inusuale? Il segreto della bellezza è nella natura e nel non essere mai eccessive; inoltre, è anche nel carisma personale. Penso che la bellezza di una donna (non di una ragazza) dipenda anche dalla sua bellezza interiore, che in qualche modo si riflette sull’aspetto estetico
Inizio subito dicendo che la politica dei nostri giorni è tutt’altro che politica… ma un giro d’affari infinito. La vera politica c’è stata nel ‘700 e nell’800, quando ci si batteva davvero per i diritti del cittadino e quando a fare politica spesso c’erano persone cresciute in mezzo alla gente normale e non in mezzo alle ricchezze. Adesso la politica è quasi un’élite dei soliti noti e ci entra solo chi ha le conoscenze adeguate, mentre magari resta fuori chi invece si meriterebbe una carica importante. In Italia non mi stupirei se le veline entrassero nel giro, tanto ormai contano la presenza, lo stato e l’importanza, non la competenza… ahimé! #2 Si è fatto un gran parlare in questo mese delle cosiddette “veline” che entrano in politica. Qual è la tua opinione sull’argomento? Ritengo che si debba sempre conoscere bene i fatti prima di poter dare una qualsiasi opinione. Si fa presto a generalizzare e quindi a distorcere la realtà… La politica è aperta a persone di qualunque provenienza sociale, purché ci sia una certa competenza o interesse. Bisognerebbe studiare il curriculum e le esperienze di vita di queste cosiddette “veline” per poter argomentare in proposito… Preferisco una persona senza attestati importanti, che sia effettivamente interessata all’attività della nazione, piuttosto che persone ricoperte di qualifiche, che però badano solo ai propri interessi
Con gli esperimenti ci vado d’accordo oramai, visto che studio chimica. Il mio carattere un po’ goticheggiante mi indicherebbe la grotta, perché misteriosa… ma risulterebbe molto scomoda! Opto per la classica isola deserta… ma non quella delle vacanze! Che sia in un paese freddo, perché io odio il caldo, come la Norvegia, per esempio, piena di boschi e foreste. Il laboratorio dovrà essere interrato, nascosto da tutti, per la pace assoluta, e ci si accederà tramite una scala segreta dalla mia casa super-lusso… così posso mischiare lavoro e natura, serietà e pace dei sensi…
Con me porterei: Amrita di Banana Yoshimoto; Erblicket die Tochter des Firmament di Burzum; Memorie di una Geisha; un body; una moto da enduro; la mia metà; la pienezza d’animo.
#3 Per un esperimento scientifico, dovrai vivere per un paio di anni isolata da resto del mondo. Che luogo scegli? (isola deserta, appartamento extralusso, fattoria in piena campagna, la luna, una grotta o altro?)
Puoi portare alcune cose con te, ma devi scegliere: un libro; una canzone; un film; un indumento; un oggetto; una persona; un sentimento, sensazione o emozione
Beh, dipende anche da cosa questo esperimento vuole studiare… diciamo su un’isola.
Porto con me: un libro relativo a come vivere su un’isola, in modo che possa acquisire le conoscenze per viverci; le canzoni di Mango; Pretty Woman; le scarpe per camminare sugli scogli senza scivolare; una lama; il mio ragazzo, perché oltre che di fare l’amore, c’è bisogno di una persona con la quale possa dividere le cose da fare per la sopravvivenza; l’amore per la natura, che ho già
Il più grande difetto che ho perdonato è stato quello della troppa possessività. Va bene essere gelosi ed orgogliosi, ma non tanto da togliere l’aria a una persona. Per fortuna poi le cose si sono chiarite e si è instaurato un equilibrio; come sempre, per risolvere le cose, basta parlarsi.
Allo stesso tempo, rispondo che un uomo deve essere geloso e possessivo, perché a me piace sentire di appartenere a qualcuno… o meglio, solo a quella persona!
#4 Qual è il più grosso difetto che ti è capitato di perdonare ad un uomo? E un pregio che invece un uomo non può non avere? Il grosso difetto che ho perdonato è l’eccessiva testardaggine.
Invece i pregi indispensabili sono senza ombra di dubbio l’intelligenza e la coerenza.
Dico che l’uomo è un animale e come tale ha i suoi istinti, alcuni di essi vanno seguiti, mentre altri porterebbero alla distruzione dell’essere stesso a causa del mondo civilizzato… Credo che il sesso senza amore non sia una delle cause dell’annulamento dell’uomo, può portare a dei problemi, ma non sono cosi gravi… quindi, a buon intenditor, poche parole! Generalmente non amo scendere nel dettaglio delle cose quando si tratta di esporle al pubblico, perché va bene essere curiosi… ma morbosi è diverso! #5 Hai mai fatto sesso con una persona di cui non eri innamorata? Sì ed è stato molto diverso. Non mi piace il sesso fine a sé stesso: sono un essere umano, composto quindi da corpo e anima, e mi piace avere sempre una sintonia dei due elementi in ogni cosa che faccio

Le foto di Anna sono di Antonio La Peruta ed Enzo Mastronicola.

È il vostro momento… Helene o Anna? La ragazza del Nord o quella del Sud? Chi dev’essere il volto di BE! Magazine e tornare tra un mese? Cliccate sul sondaggio qui sotto o nella colonna di destra in qualsiasi pagina del sito e fate valere la vostra opinione. È possibile votare una volta ogni 4 giorni, il sondaggio si chiuderà il 20 Giugno.
I voti contrari a queste regole verranno eliminati e se ci sarà la (quasi) certezza del coinvolgimento diretto delle partecipanti, scatterà la squalifica.

Chi è la vostra preferita nella Battle of beauties?

  • Anna Voig (72%, 170 Votes)
  • Helene Stival (28%, 67 Votes)

Total Voters: 237

Loading ... Loading ...

Se avete domande da suggerire per le prossime “Battles” (ricordando che nella prossima ci sarà anche la vincente di questa sfida), se volete proporvi come sfidanti o suggerire altre modelle, il nostro indirizzo email lo trovate in alto a destra! Se invece volete esprimere un parere su Helene, Anna, le loro foto e le loro risposte… c’è sempre la possibilità di lasciare un commento!

You may also like...

12 Responses

  1. gian paolo says:

    Helene magnifica nella sua semplicità..bellezza canoviana.

  2. Pictrade says:

    Helena, splendida e bravissima come modella, la più bella che ho mai fotografato 😛

  3. Apris says:

    good body n muluuuuss…

  4. Hector says:

    My vote is for Anna, Bellisima¡¡

  5. Hector says:

    Ci vogliono più foto! 🙂

  6. massimo says:

    voterei sempre x anna!!troppo bella!!

  7. Alex says:

    Non posso che votare per Anna visto che l’ho fotografata!!! 🙂

  8. PINO... says:

    ANNA è SEMPLICEMENTE:MERAVIGLIOSAAAAAAAAA!!!!

  9. styl says:

    Sondaggio chiuso, i risultati che vedete sono quelli definitivi. Mille grazie ad Elena e arrivederci alla prossima “Battle” con Anna…

  10. Gli amici di Anna Voig e di Gio' says:

    La nostra Anna Voig è una persona meravigliosa, è bellissima, è una grande artista dell’immagine e del dialogo estemporaneo live.

    Cerchiamo, con parole nostre, di raccogliere alcuni dei suoi pensieri estemporanei recitati:

    “Quando il linguaggio e la comunicazione verbale sono alterati, a volte, è solo un impressione epidermica, quello che vediamo non ha una vera corrispondenza con il cuore.

    L’aggressività è frutto del momento, dell’energia umana che sollecitata in un certo modo deforma la bellezza dello sguardo dell’uomo, cioè dell’ex bambino.

    Se si risponde alla presunta assenza di amore, con la stabilità del nostro amore e la distensione del nostro sguardo pacifico, si riesce a placare il dolore degli altri, quando ha assunto quella forma ingannevole.

    Dobbiamo farlo perché senza questa lettura dello sguardo, può succedere il peggio. Tutto può degenerare e da una provocazione senza senso può nascere una cosa più grave, singolarmente e collettivamente.

    Se si lascia passare il tempo e non si dà peso alle provocazioni indotte da fattori chimici, sotto la superficie ruvida possiamo scoprire che c’è il vero amore.

    L’amore è sempre intatto come un seme in letargo nell’inverno che aspetta la primavera per uscire di nuovo a germogliare più rigoglioso dell’anno precedente.

    Normalizzare gli stati d’animo ed imporre la pace, significa evitare che le provocazioni formali distruggano la sostanza del cuore.

    Non dobbiamo perdere la bussola della verità sostanziale: -l’amore c’è sempre, solo che sul volto delle persone si è trasformato, è un’entità diversa, è migliore, ha più storia.”

    Esiste davvero Anna Voig o è un angelo del cielo??????????????

  11. Gli amici di Anna e di Gio' di Facebook says:

    Un GENIO AUTENTICO che possedendo una bellezza infinitamente grande, ne ha fatto un dono di comunicazione visiva per tutti noi attraverso l’arte fotografica. Ha cercato di rappresentare la donna al meglio della sua espressività naturale e delle sue capacità seduttive, contestualizzandola sempre in ambienti stupendi. Ha espressamente rinunciato a farsi ritrarre nuda, dimostrando che la “vera femminilità”, puo’ catturare l’attenzione del mondo intero, oscurando il desiderio di consumare la trasgressività. Non’ è un’artista omogabile, è unica, è la nuova “donna italiana”.
    Gli amici di Anna e di Gio’

  12. rossi sirio says:

    Post dedicato ad Anna da Francesco Neri -degli Amici del Blog
    Che significa per una ragazza come Anna Voig esercitare l’arte della seduzione?

    Penso che consista nel catturare l’attenzione e mantenerla su di sé il piu’ a lungo possibile.  Per quanto i suoi segnali siano diretti verso l’esterno,  la vera conquista è il ritorno al mittente dei flussi emozionali di chi è rimasto incantato o ammaliato. Successivamente l’uomo, per entrare nel gioco simbiotico, dovrà affinarsi alla grande, se vuole veramente conquistare la sua preda. Alcune donne sanno muoversi benissimo su questo palcoscenico, provocando un gioco intrigante ed il terreno della sua condivisione. La donna sa rischiare molto in quest’attività raffinata ed efficace. Si mette in gioco con tutta la propria sensibilità, intelligenza e la capacità di intuire la sequenza delle contromosse dell’uomo piu’ volte. La seduzione è un gioco paziente, fatto di azioni spontanee e premeditate che durano a lungo. E’ come tessere una tela intrigante che imbriglia l’uomo irrimediabilmente e lo conduce a lei.  La donna, però, diventerà affascinante ed efficacissima, solo se in questo spettacolo di arte ed intelligenza, riuscirà ad entrare ed uscire nell’anima ed intimità dell’uomo, come e quando vuole. A lui spetta il compito di riuscire a fare altrettanto, ovviamente se ha superato le fasi precedenti. Questo modo di violare l’inconscio e la sensibilità piu’ profonda della persona, ha una valenza ed un potere ipnotico fortissimo, è un’atmosfera interattiva molto piu’ fantastica delle fasi successive di coinvolgimento attraverso il corpo. 

    QUESTA E’ ANNA VOIG – GIOVANNA DI LAURO 
    una vera regina della fotografia artistica, un’artista emergente senza precedenti.
    Rossi Sirio per gli amici del fanclub

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *