Kristen DeLuca, da Playboy al cinema hollywoodiano

La nuova tappa del nostro giro del mondo attraverso la bellezza è ancora negli Stati Uniti, senza dubbio la nostra meta preferita. Vi presento oggi una donna di cui sono fan su Myspace da circa due anni e che ho sempre apprezzato per l’estrema cordialità (oltre che per l’aspetto fisico, ça va sans dire)… quest’intervista mi ha dato un’ulteriore dimostrazione della sua gentilezza. Lei è salita alla ribalta come modella per Playboy, intraprendendo in seguito la carriera da attrice, che l’ha portata fino ad un ruolo nell’imminente “Fast & Furious“. Signore e signori: Kristen DeLuca! Spero che gradirete l’intervista, lo spazio dei commenti è sempre aperto!

International users can click here for the English version of this interview

Ciao, Kristen, e benvenuta su BE! Magazine. Come puoi presentarti a tutti i nostri lettori italiani che non hanno mai sentito parlare di te?
Ciao, mi chiamo Kristen DeLuca, vengo dagli Stati Uniti e sono un’attrice, anche modella, che vive ad Hollywood, in California!

“De Luca” è un cognome molto comune in Italia… Hai origini italiane?
Sì, sono italiana… Il ramo paterno della mia famiglia è siciliano!

Allora, iniziamo dal principio, come sei entrata nel mondo dello spettacolo? Con i concorsi di bellezza? Cosa ricordi di quel periodo?
Sono stata una “intrattenitrice” sin da bambina, nella ginnastica e come cheerleader. Mi piaceva trovarmi di fronte al pubblico e sul palco. Il mio primo concorso di bellezza è stato “Miss Teen Ohio” e ne feci anche uno nel mio paesino di nascita, Brunswick, sempre nell’Ohio. Vinsi anche l'”Homecoming Court” nel mio anno da junior in high school. La mia passione guardava più al mondo della moda, con il sogno di diventare un giorno una grande attrice di Hollywood… Quindi, credo che possiate dire che sono nata per questo! (sorride)

Hai posato nuda per Playboy nel 2005. Posare per Playboy è un sogno per molte donne in tutto il mondo… L’hai sentito come qualcosa di speciale, una svolta nella tua carriera?
Playboy era il mio obiettivo finale ed il mio sogno di sempre, sin da quando ero giovane. La mia famiglia è sempre stata solidale con me e quando realizzai questo sogno, loro furono enormemente orgogliosi di me! Essere una modella di Playboy mi ha senza dubbio aiutata ad acquisire molti “fan” in giro per il mondo, e sono grata di ciò. Ma, non ho mai voluto che la gente mi ammirasse solo per la mia bellezza “esteriore”. Ed ecco perché sono molto felice di avere le possibilità che ho adesso con la mia carriera da attrice. Le persone possono vedere che ho la capacità di interpretare diversi personaggi in televisione e nei film. Voglio essere valutata per il mio talento, i miei sogni, il mio carattere, il successo e così via. La bellezza esterna svanirà e se non sei una bella persona dentro, allora nulla di ciò che si vede da fuori importa davvero!

È stato il servizio fotografico più “hot” nella tua carriera da modella… Eri nervosa prima di iniziare o in imbarazzo sul set?
Non ero affatto nervosa. Era uno dei miei sogni, quindi mi è sembrato piuttosto naturale stare davanti alla macchina fotografica. Mi diverto sempre molto durante i servizi fotografici. Bisogna avere un buon rapporto col proprio corpo nudo per essere in grado di posare per Playboy. L’ho adorato! Playboy mi ha sempre trattata bene e sono davvero grata di essere stata parte della loro famiglia!

Ok, so che questa è una domanda imbarazzante, ma la capiranno solo coloro che hanno visto il servizio completo: hai ancora “quel” piercing?
Certo che sì! (ride)

Senti la nostalgia di quei giorni da bionda? O pensi che la gente comune ti ritenga più intelligente, adesso che sei mora?
A volte mi mancano i giorni da bionda, ma non troppo. Mi piace essere mora (e questo è il mio colore naturale) e in questo modo sono anche presa maggiormente sul serio. Molta gente considera le bionde platino oche e vipere. Io non corrispondo a nessuna di queste definizioni, ma è difficile combattere gli stereotipi. Dal momento che adesso recito, voglio essere giudicata come una “attrice seria”, che avrà una carriera duratura. Essere una bionda ossigenata probabilmente non sarebbe stato molto adatto allo scopo! Comunque, se in futuro ottenessi un ruolo per il quale sono richiesti i capelli biondi, me li tingerei in un batter d’occhio! (Ma solo per lavoro, per una parte)

Negli ultimi mesi, la tua carriera da attrice è diventata sempre più importante. Smetterai di fare la modella per recitare a tempo pieno o hai intenzione di continuare su entrambe le strade?
Sono un’attrice a tempo pieno. Mi piace ancora molto posare e quando arriverà un lavoro da modella, lo accetterò. Non penso che “abbandonerò” mai completamente la moda, mi sento solo un po’ meno concentrata su quest’aspetto attualmente!

In Italia, abbiamo bellezze e personaggi televisivi che spesso fanno cinema senza avere le basi della recitazione, ma tutti dicono che in America è diverso e persino le stelle più talentuose (e più belle) devono studiare… È vero? Tu stai studiando o essere una modella di Playboy è sufficiente per ottenere una parte?
Studio ogni settimana, seguo lezioni e laboratori per essere sempre al massimo della preparazione! Essere una Playboy model di solito non è un vantaggio. La maggior parte delle persone non prendono sul serio le ragazze che hanno posato nude, quindi devo lavorare ancora più sodo per dimostrar loro che ho delle buone capacità da attrice! Direi che il mio obiettivo è essere valutata più per il mio talento che per le mie caratteristiche fisiche (come ho affermato rispondendo ad una tua domanda precedente). Sento semplicemente di essere “progredita” dall’essere vista come un “sex symbol” e adesso voglio essere considerata un’attrice seria! (sorride)

Puoi menzionare qualcuno dei film e delle serie televisive in cui appari? Giusto per controllare se sono trasmessi in Italia…
Show televisivi: “Eleventh Hour”, “Roommates”, “Knight Rider”, “Entourage”, “It’s Always Sunny in Philadelphia”, 90210, “My Boys”, CSI: New York, Beautiful, “The Young & the Restless”
Film: “Incredible Love” (film di Bollywood), “Dance Flick”, “500 Days of Summer”, “Off Hollywood”, Fast and Furious – Solo Parti Originali, “An American Carol”, “Bundy: An American Icon”, “Green Flash”, “Second Chance”, “Chasing Happiness”, “2 Dudes and a Dream”.
Per aggiornamenti futuri, tenete d’occhio la mia pagina su IMDb.

Uno di cui ti voglio chiedere è Knight Rider; non ancora trasmesso in Italia, ma il telefilm originale è un “cult” degli anni ’80 (da noi il titolo era Supercar)… Com’è stata questa esperienza?
È stata parecchio divertente. Ero un’assassina russa e ho avuto modo di usare una vera mitragliatrice (era molto pesante). È stato uno spasso lavorare in quello show!

Così interpreti una killer e in altri ruoli stai dalla parte dei “cattivoni”. Ho cercato su Google ed ho scoperto che sei laureata con lode in Criminologia. I tuoi studi ti aiutano quando devi interpretare questi ruoli da cattiva?
No, non credo che la mia laurea mi abbia aiutata in alcun ruolo che ho interpretato fino ad ora. Ma non si sa mai cosa potrebbe accadere in futuro. Magari sarò scritturata come avvocato o tecnico di laboratorio di criminologia (allora la mia laurea mi tornerà molto utile!)

Sei in un altro film atteso, “Fast & Furious – Solo Parti Originali” (4° capitolo della saga), in uscita il 17 Aprile in Italia. Qual è il tuo ruolo? E com’è Vin Diesel di persona?
Il mio ruolo è “la ragazza di Dwight“. Lui è uno dei cattivi e io sono la sua ragazza! C’è una scena di sesso davvero spinta con delle donne coinvolte, ma non posso dire troppo al riguardo adesso. Dovrete semplicemente andare a vederlo!
Ogni elemento del cast è stato molto carino e alla mano.

“Knight Rider”, “Fast & Furious”… Sei spesso collegata a queste splendide automobili! Ma ti piacciono le macchine? Guidi veloce? Sei attratta dagli uomini che guidano uno di questi gioielli?
(ride) Io non guido veloce, mi spaventa. E non mi piace nemmeno quando i ragazzi cercano di “mettersi in mostra” guidando come dei pazzi e andando veloci. È una cosa che mi fa perdere interesse. Ma mi piacciono le belle auto. Adoro le Bentley, le Aston Martin, le Range Rover, le Rolls Royce, le Maybach, ecc… Sono le auto da sogno che attirano la mia attenzione. Sono sempre stata interessata ai veicoli di lusso, sono così divertenti da vedere!

Ho letto che sei single… E in cerca o no? Quali doti cerchi in un uomo?
Sì, sono single!!! …e non sono in cerca. Non ho molto tempo per uscire con i miei amici o con dei ragazzi a questo scopo. Quindi, non sarebbe corretto iniziare una relazione, visto che non sarei capace di impegnarmici abbastanza. Quando sto con qualcuno, mi piace trascorrere con quella persona quanto più tempo possibile. Inoltre, quando sono in una relazione è difficile per me concentrare la quantità di energia necessaria sulla mia carriera. Dunque, per ora resterò single. (sorride)
Le doti che cerco… Che sia fedele, con i piedi per terra, sicuro di sé, generoso, educato, interessato alla famiglia, con un bel sorriso e begli occhi, una buona dedizione al lavoro; qualcuno che apprezzi la mia compagnia e qualcuno che sia almeno 12 centimetri più alto di me, perché indosso parecchio i tacchi alti!

Kristen nel privato: cosa ti piace fare nel tempo libero?
Mi piace l’escursionismo, fare esercizio fisico, trascorrere il tempo con i miei animali (ho un gatto e due tartarughe), andare al cinema, andare a cena con gli amici, creare album fotografici

Sei molto attiva su internet, hai un myspace ed un facebook con migliaia di amici (ed anche una fanpage). Hai un webmaster o rispondi a tutti i messaggi personalmente?
Gestisco personalmente tutti i miei siti e tutte le risposte sono le mie!

I tuoi fan di internet sono un feedback importante per te?
Senz’altro, sono grata del loro sostegno e sono loro a farmi aspirare ancor di più a fare del mio meglio in carriera. Mi piace interagire con loro!

Hai alcuni tatuaggi poco comuni e so che c’è una storia dietro… Puoi dirci cosa significano?
Ho un tatuaggio sulla nuca. È il collare di Scooby Doo, è in ricordo di mia madre Sherri DeLuca, che è venuta a mancare all’età di 45 anni per un tumore al cervello, il 13 Marzo 2008. Mia mamma collezionava pupazzetti e pelouche di Scooby Doo, era il suo personaggio dei cartoni animati preferito… Hanno anche le stesse iniziali, “S. D.“. Io e mia sorella ce ne siamo fatti due identici insieme, per nostra mamma.
Il mio altro tatuaggio è sotto l’ascella destra ed è la scritta “KARMA” (che significa “si raccoglie ciò che si è seminato”). Credo che dovremmo trattare gli altri nel mondo in cui vorremmo essere trattati e che se si fa qualcosa di cattivo, allora il karma assicura che si verrà puniti per questo! Anche la mia migliore amica Angela se n’è fatto uno sotto l’ascella destra quando l’ho fatto io, quindi abbiamo questo legame che ci unisce (entrambi i tatuaggi sono “nascosti” per via del mio lavoro e possono essere visti solo se alzo il braccio di proposito o mi faccio la coda). Ho solo 2 tatuaggi in totale ed hanno entrambi un grande significato per me.

Ok, l’intervista è finita, grazie di tutto, solo un’ultima domanda… Sei mai stata in Italia? Hai intenzione di venire? Puoi promettere ai nostri lettori che ti vedranno qui?
Non sono mai stata in Italia… finora!!! Ma credo che lo farò un giorno, nell’imminente futuro!

Le foto professionali di Kristen DeLuca su questa pagina sono di Mike Prado (Pradofoto), Serge Guimond (Select Glamour), Mike Pointer, Josh Michael ed Andy McFarland (AMaginations). Per saperne di più su Kristen, consultate il suo myspace ufficiale www.myspace.com/kristen_deluca, il suo facebook, la sua pagina su IMDb, il canale Youtube www.youtube.com/user/kristendeluca ed il suo twitter, twitter.com/kristendeluca. O lasciate semplicemente un commento a quest’intervista… lei lo leggerà!

You may also like...

1 Response

  1. gemini69 says:

    Bella intervista, bravo!
    Lei sembra simpatica, oltre che molto attraente…
    Ed è molto meglio bruna…
    Viste le origini italiane, ancor di più le auguro una splendente carriera.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *