Il nuovo Windows 7: la nostra prova

Da qualche giorno (e ancora per poco) Microsoft ha reso pubblica la versione Beta (ossia non ancora definitiva) di Windows 7: il sistema operativo che dovrebbe sostituire il pessimo Windows Vista già quest’estate. BE! Magazine l’ha provato per voi… e queste sono le nostre impressioni!

La prima impressione è di trovarsi dinanzi a Windows Vista con qualche miglioria messa a giustificarne l’esistenza, ma Windows 7 altro non è che un sistema operativo nuovo con cuore vecchio.
Il significato di questa affermazione sta nel fatto che non ci si trova dinanzi ad una piattaforma completamente rinnovata. Come installazione è veloce ed occupa una decina di Gb (oggi sono un nonnulla) e, strano ma vero, ha un ridotto consumo di memoria (meno di 1 Gb). La velocità è il primo punto di forza di questa beta 1 e la grafica è il secondo punto di forza.
Lo schermo non è statico ossia si può impostare lo schermo di modo che possa far visionare le diverse immagini presenti nella relativa cartella con il tempo che vogliamo. Straordinario è il wordpad, che in pratica è diventato il Word di Office ma molto più leggero.
Caratteristica principale la leggerezza.
Il nuovo Windows concede riavvii velocissimi, anche aggiornando i driver della scheda grafica, riavvio di applicazioni veloce come se si salvasse le impostazioni da qualche parte. Strano ma vero (rispetto ai Windows precedenti) la memoria si libera non appena una applicazione viene chiusa.
Migliorata la calcolatrice, la gestione plug-in di Internet Explorer dove si installano in automatico senza necessità di download.
Punto di forza anche la connessione a internet dove la velocità viene sfruttata, un confronto con Xp-Vista arrivo sino a 500-600 kB/s, con Windows 7 tocco punte di 1 mega al secondo (ovviamente sono dati del tutto personali!).
Leggero, facile da usare per chi è abituato a Windows, molto veloce e molto accattivante nelle scelte grafiche come la scomparsa dei programmi messi ad icona e raggruppati, oppure il “mostra desktop” mettendo il mouse in basso a destra dello schermo e molte altre cose.
Windows 7 è da comprare se mantengono queste qualità ma, di solito, le beta sono migliori dei prodotti finali.


Esiste solo una grave pecca, che tocca tutti i sistemi operativi Microsoft, ed è il voler spostare sempre le cose. E’ difficile trovare il firewall, ad esempio, perché non si trova più nella posizione che era in Vista. Stessa cosa che accadde tra Vista e Xp e tra Xp e Windows NT.
Nella speranza esca il nuovo File System e nella speranza mantengano quelle ottime prestazioni che fanno apparire il mio pc con punteggio 4.3 come se fosse un 5 pieno o superiore, vi dico che appena esce corro a comprarlo, prezzo permettendo ovviamente!
William J. Dormant

Se volete provare anche voi Windows 7, lo potete fare (al momento è ancora disponibile, ma non lo sar per sempre!) collegandovi al sito http://technet.microsoft.com/it-it/evalcenter/dd353205.aspx. È perfettamente legale scaricarlo e tutto quello che vi occorre è un login di Windows Live (ad esempio quello che usate per Messenger). L’unica piccola difficoltà è che non esiste la versione italiana.

Nessun pinguino è stato maltrattato per la realizzazione di questo articolo

You may also like...

1 Response

  1. piccola errata corrige … nell’installazione della scheda video non ha fatto alcun riavvio! si è installata e basta

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *