You may also like...

26 Responses

  1. ISM says:

    Diciamo che è vero che il nudo non è tutto, però per una rivista maschile è già molto… Ultimamente trovo si sia perso un pò il confine…. leggo più volentieri Vanity Fair (e spesso ci trovo più nudo) che non su GQ che da quando ha cambiato veste editoriale è diventato inguardabile; e se devo espirmere un parere personale preferisco di gran lunga un numero di Max con anche la Colombari a fare da contorno agli articoli di per sè interessanti, piuttosto che trovare immagini che lasciano solo spazio alla immaginazione. Non è un caso che sui nostri forum riscuotano un grandissimo successo le discussioni su Boss e sui Playboy del passato, piuttosto che sui Max di ora. In soldoni… bravi per la Nile, perchè se fosse stato solo per il servizio della Murino il numero avrebbe avuto lo stesso sapore… e bravi per i vostri articolisti. Buon Lavoro

  2. ISM says:

    rettifico: bravi per la Nile, perchè se fosse stato solo per il servizio della Murino il numero di partenza NON avrebbe avuto lo stesso sapore

  3. gemini69 says:

    Sarò diretto e chiaro: io spero (per me e per il futuro della rivista) che sui prossimi numeri ci sia più nudo. Io Playboy lo voglio leggere, ma lo voglio anche guardare. E per guardarlo, ci debbono essere belle ragazze nude (il più possibile, ed ovviamente senza volgarità). Di certo non come la Murino, che sarà anche bella, sensuale e raffinata, ma nelle foto lascia molto a desiderare, dal punto di vista che ho espresso più su… Se è stata una scelta della rivista di non spogliarla, ok (ed io, ovviamente, non la condivido)… ma se l’ha “imposto” lei, francamente io avrei cambiato obiettivo…
    E spero che il Direttore di Playboy non abbia veramente come “ispirazione” Max e GQ, che in questo momento sono in coma profondo, da tutti i punti di vista.
    Ottima l’idea di proporre playmate italiane, e la Nile è stata azzeccatissima. Spero continuino su questa via, ed anzi, propongo un nome per una prossima playmate: Cristina Buccino… 😉
    Interessanti anche gli articoli, che debbono essere comunque, secondo me, “contorno” al piatto forte: le belle ragazze più spogliate possibile (scusate se ribadisco).
    In bocca al lupo!

  4. Nortek says:

    Condivido in pieno quanto detto prima di me da ISM e da Gemini. Aggiungo che Playboy, visto il nome tanto imponente, dovrebbe riportare in Italia quella cultura del bello persa da troppi movimenti oscurantisti, che invece lo demonizzano. Mi riferisco alla campagna che martella tutti noi ogni giorno in tivvù: il nudo è troppo, il nudo è peccato, il nudo è volgare!!!!

    Ma scherziamo???? Ma questi signori (sempre più numerosi, ahimè) dimenticano che nasciamo nudi e che fino ad un paio di lustri fa, non è morto nessuno per una donna nuda???

    Basta con la strumentalizzazione del nudo=volgarità!!!

    Fa solo bene alle Pay-tv!

    Grazie per l’attenzione.

    Nortek

  5. JoeElliott says:

    Complimenti davvero per il servizio sulla Nile,ragazza davvero splendida e conturbante..invece sono stato molto deluso dal servizio della Murino.

    Io spero che il playboy italico continui nella linea tradizionale del nudo integrale,come succede per le edizioni in America e negli altri paesi,senza sottostare a compromessi di sorta.
    La gente penso si sia stufata di leggere numeri anonimi di max e gq,dove non si vede mezzo nudo e gli articoli sono all’acqua di rose.

    Quindi suggerisco la mia ricetta per il boom di vendite del nuovo playboy:nudo integrale(mai volgare ovviamente)magari delle starlette di casa nostra,o di attrici importanti(le equivalenti di Palmas,Santarelli,Canalis,Ferilli negli USA hanno sicuramente posato per un nudo integrale frontale)ed inchieste approfondite su politica estera,consumi,attualità che favoriscano la presa di coscienza del lettore su argomenti che alcune riviste non si sognano neanche di toccare,per piaggeria verso chissachì o semplicemente timore giornalistico.

    La parola d’ordine quindi è…CORAGGIO!
    Un grandissimo in bocca al lupo!

  6. Dario da Ferrara says:

    devo fare i complimenti al direttore per la bella rivista, ne ho comprato due copie, una “per collezione” e l’altra per leggerla.

    ottimo primo numero, anche se non rispecchia l’idea che mi ero fatto del “playboy” edizione italiana.

    Spero che davvero non vogliate imitare GQ o MAX, negli ultimi periodi sono l’ombra di quello che erano qualche anno fa.
    Voi siete appena nati, potete e dovete essere meglio della desolante media italiana! sono molto fiducioso, aspetto i prossimi numeri per avere conferme!

    Come lo vedo io Playboy?
    Belle ragazze in primis, magari anche famose tra le varie playgirl (i fotografi di playboy sono i piu’ grandi e quindi mi aspetto grande qualità e professionalità) ma anche servizi accattivanti, anche su temi piu’ disparati, gia nel primo numero ci sono articoli molto interessanti che si leggono volentieri.

    pero’ sinceramente con un nome e con una tradizione cosi alle spalle potreste e dovreste osare di piu’!

    ho molto apprezzato il servizio sulla Nile, ma mi ha lasciato perplesso quella sulla Murino.
    Bellezza infinita e charme da vendere, ma foto del genere si vedono ovunque, ci mancava si mettesse un bel pastrano e poi sembrava la pubblicita’ su una vacanza in Siberia….

    Scherzi a parte, vi auguro in bocca al lupo per questo giornale.
    e non fatevi problemi per il prezzo, io anni fa spendevo volentieri 12 mila lire perche’ sapevo che il giornale li valeva tutti!

    penso che la maggior parte dei vostri lettori siano disposti a spendere anche di piu’, a patto che si abbia tra le mani un giornale MITICO, come mitico PLAYBOY è sempre stato.

    a presto,
    e buon lavoro a tutta la redazione.
    ..e se dovesse mai servirvi un fotografo, io mi propongo come collaboratore! 🙂

  7. Primo Fratello says:

    Non mi è piaciuta, non credo che comprerò altri numeri.
    L’impaginazione è buona, ma gli articoli sono poco significativi: ancora più grave, li trovo scritti in un italiano decisamente povero.
    Con rispetto parlando, una casa editrice che pubblica riviste di videogiochi non può mettersi di punto in bianco a fare una testata come Playboy…progetti del genere richiedono una certa classe.
    Il servizio sulla Murino si rivela una delusione allo stato puro. Dico, è possibile che non abbiano saputo farle qualche foto più accattivante? Immagini così io le trovo sui giornaletti che riportano i programmi TV. E’ assurdo, infine, che limitino il nudo quando era proprio qui l’identità del vecchio Playboy.

    Spiacente, ma non fa proprio per me. Saluti…

  8. styl says:

    Ho notato dalle chiavi d’accesso che c’era molto interesse sull’argomento, quindi vi riferisco la notizia appena arrivata dall’ufficio stampa: il secondo numero di Playboy sarà in edicola a partire da domani, con Violante Placido come protagonista del servizio di copertina e Micol Ronchi nuova playmate del mese. Il prezzo di copertina è invariato, proprio come ci aveva promesso il direttore.

  9. lukebel says:

    Aspettiamo fiduciosi:D

  10. styl says:

    Altra news appena arrivata sul mondo Playboy: la rivista del coniglio festeggerà domani, venerdì 20 Febbraio, i suoi 55 anni a Sanremo. L’invito di Paolo Bonolis è stato accettato da Hugh Hefner in persona, che verrà accompagnato sul palco del festival da 7 ragazze, tra le quali Sarah Nile, Micol Ronchi e (e qui sta la notizia) Cristina De Pin, che sarà la terza playmate, per il numero di Playboy in uscita a Marzo. I toscani hanno ammirato Cristina nelle tv locali, gli altri la ricorderanno forse per la parteciazione all’ultima edizione di Veline.

    Oltre alla festa televisiva, si terrà anche un party al Victory Morgana Bay e nei giorni 20 e 21 Febbraio le conigliette saranno in giro per Sanremo, ad improvvisare servizi fotografici incompagnia di fortunati passanti…

  11. lukebel says:

    Quasi quasi faccio un salto a Sanremo:D

  12. Antonio says:

    Ma è vero che a marzo ci sarà Eva Riccobono?

  13. styl says:

    Antonio, mi è appena arrivato il comunicato stampa e posso darti la conferma ufficiale: sulla copertina del numero di Marzo in edicola da domani c’è Eva Riccobono, in topless e con un frustino in mano…

  14. styl says:

    Donne e motori, gioie e… speriamo solo gioie!

    Sono appena stato informato che Playboy Italia sarà lo sponsor ufficiale del Team LCR Honda nella MotoGP, diretto da Lucio Cecchinello e con Randy De Puniet come pilota.

    La parte più succulenta della news è però il nome della prossima playmate, che vedremo sul numero di Aprile… Lei è molto conosciuta soprattutto nel Nord-Est, molto attiva anche su internet ed è una bellezza naturale al 100%… La playmate di Aprile su Playboy Italia sarà infatti Francesca Lukasik.

  15. styl says:

    Ringraziando come al solito l’ufficio stampa, posso dirvi anche chi sarà sulla copertina del numero di Aprile di Playboy in edicola da domani: si tratta dell’attrice Stefania Rocca, protagonista della fiction “Tutti pazzi per amore”

  16. styl says:

    Altra anticipazione: ho il nome della playmate di Maggio… è Stephanie Zucchini (troverete la rivista in edicola a partire da giorno 8 )

    Per completezza d’informazione, modifico il mio commento aggiungendo il nome della protagonista della copertina di Maggio: Carolina Crescentini

  17. styl says:

    Io continuo ad aggiornare…

    Il numero di Playboy Italia di questo mese, in edicola da venerdì 12 giugno, vedrà in copertina Martina Stella e come playmate Gloria Patrizi

  18. styl says:

    Stavolta anticipo di 1-2 giorni il comunicato stampa per annunciare che sulla copertina del numero di Playboy di Luglio-Agosto troverete uno dei personaggi del momento: Belen Rodriguez!

    Ma soprattutto sono lieto di comunicarvi che la playmate di Luglio è un’amica di BE! Magazine, essendo già apparsa su queste pagine in occasione dell’intervista a Pierangelo Gabrielli… Signori, la nuova playmate è Erika Marcato! Congratulazioni, bellissima!

    Troverete la rivista in edicola in settimana… anch’io ne comprerò senz’altro una copia…

  19. styl says:

    Trovate già in edicola il numero di Playboy di Settembre: in copertina, Valeria Marini; playmate del mese è Maddalena Ferrara

  20. styl says:

    Non è passato molto tempo dall’uscita del numero di Ottobre con la copertina di Gabriella Pession “abbinata” alla “nostra” playmate Flavia Bazzoffi, ma già sappiamo il nome della playmate di Novembre.
    Si tratta di… Marge Simpson. Ebbene sì, anche Playboy Italia aderisce all’iniziativa dell’edizione madre, celebrativa dei vent’anni di Simpson…

  21. DidìLove says:

    Anche Marge Simpson è perfetta su playboy!Dove posso trovare delle info su come poter partecipare alla selezione delle prossime playmate?!Vorrei provarci anche io!^^

  22. Francesco says:

    Ma come fa a piacervi è di una mediocrità unica.
    A parte il fatto che ho un amico che lavora lì dentro (non posso naturalmente fare il suo nome per non vederlo uscire dopo tre giorni con la lettera di licenziamento in mano) che mi ha raccontato che per fare la rivista si sono dissanguati. Addirittura non pagano da mesi i collaboratori, alcuni dei quali padri di famiglia.
    Basterebbe solo questa notizia per non comprarla.

    • styl says:

      Ovviamente noi ti lasciamo il diritto di esprimerti, ma ti assumi la responsabilità della tua dichiarazione, da cui noi ci dissociamo non conoscendo la situazione.

  1. 2009/06/17

    […] como Julito Simón, ir a todas como Simoncelli o tener un sponsor como el de Randy de Puniet (Playboy Italia). Otro dia hablo de las Paddock Girl’s que también tienen miga. Publicado por dogsville […]

  2. 2010/04/19

    […] in due dei nostri vecchi articoli… Le sue foto di nudo con Randy De Puniet in coda alla mia intervista al direttore di Playboy, mentre gli scatti sexy per Pierangelo Gabrielli sono a corredo dell’intervista al fotografo […]

  3. 2011/10/29

    […] apparire o per vanità, ma come professione. Su BE! Magazine l’abbiamo già citata 3 volte: per le sue foto sulla Honda del Team Cecchinello, nell’intervista a Pierangelo Gabrielli e come bellezza-rivelazione del 2010 (seconda […]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *