WWE Draft & Night of Champions

Il draft che ha rimescolato gli equilibri e la Night of Champions, pay-per-view in cui tutti i titoli sono stati messi in palio… Due avvenimenti importanti in casa WWE, che ci vengono raccontati dal nostro Alessandro “axel8020”. Vi lascio alle sue parole!

Come da tradizione negli sport USA è giunto il momento del Draft anche nella WWE e Monday Night RAW del 23 giugno 2008 è stato il giorno del DRAFT PICK! A differenza dell’NBA, dove si prende in considerazione la classifica inversa della stagione regolare con la squadra peggio qualificata con diritto di scelta col numero 1, per il Draft Pick viene adottato un altro sistema: si affrontano in match singoli o di coppia atleti dei diversi roster e il vincente porta un pick per il suo brand.
Può succedere di tutto, nessuno è escluso dal Draft: atleti, divas, commentatori, arbitri, General Manager.

L’evento si svolge all’AT&T Center di Houston (Texas) davanti a 15.000 appassionati in delirio.

La bellissima Lilian Garcia (annunciatrice ufficiale di RAW) introduce il primo match: RAW vs SMACKDOWN – Triple H vs Mark Henry.
Subito un grande match, e dobbiamo dire un’ottima preparazione per il detentore del WWE Title, che affronterà John Cena a Night of Champions. Mark Henry parte forte, ma quando sbaglia uno splash rimanendo a terra semi-intontito il King of Kings può connettere con il suo Pedigree e chiudere l’incontro, guadagnando un draft pick per RAW.

Un atleta da SMACKDOWN o dalla ECW si trasferirà immediatamente allo show rosso, ed il primo è REY MYSTERIO. Il pubblico va in delirio. Per l’atleta di San Diego è l’esordio a RAW… esce sullo stage per presentarsi e raggiunge il ring, dove Triple H lo accoglie tendendogli la mano!!

Secondo Match. Incontro di coppia SMACKDOWN vs RAW – Finlay e Hornswoggle contro Santino Marella e Carlito. A Night of Champions la coppia di Smackdown affronterà per il titolo WWE Tag Team Championship John Morrison and The Miz.
Il match si presenta subito spettacolare e la coppia di RAW appena può fa uso di qualche scorrettezza e furbizia quando l’arbitro non può vedere! È proprio quando l’arbitro sorprende Santino nell’intento di usare contro Finlay il suo bastone che l’atleta irlandese si carica sulle spalle l’atleta di origine italiana e lo rovescia all’indietro, dà il touch ad Hornswoggle che con un salto dalla terza corda (il suo Tadpole Splash) può andare a chiudere!! SMACKDOWN guadagna così un pick. Momento di attesa e sul maxischermo appare la foto di: JEFF HARDY.

Terzo Match. RAW vs ECW e altro match di coppia. I World Tag Team Champions Hardcore Holly e Cody Rhodes contro Chavo Guerrero e Bam Neely. Al tavolo di commento siede Ted DiBiase (figlio del leggendario Million Dollar Man) che affronterà i campioni a Night Of Champions in coppia con un avversario ancora misterioso. Vittoria del team di RAW e altro DRAFT PICK per lo show rosso che stavolta guadagna nientemeno che Mr Money in the Bank: CM PUNK. Il ragazzo di Chicago merita questo nuovo palcoscenico e la possibilità di lottare per titoli più importanti.

Quarto Match e altro match di coppia: John Morrison e The Miz contro gli Hardy Boys, Matt e Jeff Hardy. Stavolta è ECW vs SMACKDOWN. Match molto spettacolare che sembra pendere in favore dei fratelli Hardy, ma un loro errore permette a Morrison di eseguire un Roll Up su Matt Hardy e portare così a casa il match e un Draft Pick per la ECW. Momento di attesa ed appare la foto di MATT HARDY. L’attuale campione americano porta così il suo titolo nel brand estremo.

Quinto Match. Viene annunciato che per questo match il draft riguarderà solo commentatori, intervistatori o annunciatori! La WWE Women Champion Mickie James in coppia con Melina per RAW affronta Victoria e Natalya per SMACKDOWN. Le due dive di Smackdown si accaniscono contro Melina che nel tentativo di lanciarsi dalla terza corda viene spinta giù da Victoria. Mickie James si precipita a sincerarsi delle condizioni della compagna ma viene attaccata prima da Victoria e poi da Natalya. Gli arbitri sanciscono una doppia squalifica e quindi ci saranno due pick: uno per RAW e l’altro per SMACKDOWN. Momento di suspance e appare sul maxischermo la foto di JIM ROSS!! Il grande commentatore di RAW passa a SMACKDOWN fra la sorpresa generale, in primis quella di Jerry “The King” Lawler che non riesce a crederci e cerca di fermare J.R. Appena Ross prende posto nella sua nuova postazione parte subito il nuovo pick e appare la foto di MICHAEL COLE che passa così a RAW.

Sesto Match della serata e che match: JOHN CENA per RAW affronta il World Heavyweight Champion EDGE per SMACKDOWN! Match dove non si risparmiano i colpi. Si combatte anche fuori dal ring ed è proprio in questa fase che Cena carica sulle spalle Edge, sale sui gradini, fa partire la sua F-U e torna sul ring, così che l’arbitro può concludere il suo conteggio solo nei confronti di Edge! Un altro DRAFT per RAW! Ma prima della slot che deciderà, BATISTA irrompe sullo stage e aggredisce EDGE, lo riporta sul ring e effettua la sua Batista Bomb. Edge lascia lo stage durante la slot che deciderà il prossimo atleta che passerà a RAW e appena esce la foto di BATISTA, la Rated R Superstar saluta con sorriso beffardo THE ANIMAL, credendo forse che a questo punto il match di Night of Champions per il titolo non ci sarà più!! Ma non è così. Nel backstage, mentre Edge parla con la sua fidanzata Vickie Guerrero arriva Mr McMahon, che ricorda che i match in programma a Night Of Champions sono intatti, nonostante il Draft.

La serata volge al termine. Ora si affrontano per SMACKDOWN MVP e per la ECW TOMMY DREAMER con COLIN DELANEY. Vittoria per l’atleta di Smackdown che nel pick porta nel suo show UMAGA.

Penultimo match, JBL per RAW contro un atleta emergente ma molto bravo, KOFI KINGSTON per la ECW! Vittoria per l’ex campione WWE che guadagna così l’ennesimo PICK per il brand rosso: KANE!! Il campione ECW si sposta a RAW col suo titolo!

L’ultimo match della serata è una Battle Royal, anzi una Tri-Branded Battle Royal con 15 atleti, 5 per ogni roster, che porterà 2 pick al roster vincente. Il roster ECW viene eliminato quasi subito, e alla fine rimangono sul ring Edge, John Cena e Triple H. Il campione canadese che è riuscito ad estraniarsi per parte del match alla fine ne approfitta e riesce a vincere. Primo pick: MR. KENNEDY torna a SMACKDOWN, entra sullo stage e fa capire ad Edge che avrà un altro avversario per il titolo nei prossimi mesi. Ultimo pick della serata: suspance ed esce la foto di TRIPLE H! Grande stupore in tutto l’AT&T center soprattutto nello stesso Triple H ancora a bordo ring e di Cena che non si capacita.

Il bilancio della serata dice dunque che ben tre titoli hanno cambiato show, con SMACKDOWN che ne è uscito rafforzato. Se ha infatti perso il titolo US, passato allo show del martedì, ha guadagnato il prestigioso WWE title; lo show portabandiera della compagnia, invece, perso il suo pezzo migliore, ha ottenuto solo la consolazione parziale dell’ECW title. Questo in attesa di Night of Champions dove tutto potrebbe cambiare, perchè come ha annunciato Mr McMahon… i match previsti per il PPV di domenica 27 si faranno!!!

Il Draft però non finisce qui. C’è stata poi una fase supplementare che ha visto i seguenti passaggi:
Kofi Kingston – draftato a RAW dalla ECW
Layla – draftata a RAW dalla ECW
Carlito – draftato a SMACKDOWN da RAW
Finlay – draftato alla ECW da SMACKDOWN
Shelton Benjamin – draftato a SMACKDOWN da ECW
Maria – draftata a SMACKDOWN da RAW
Matt Striker – draftato dalla ECW da RAW
Brian Kendrick – draftato da RAW a SMACKDOWN
Chuck Palumbo – draftato a RAW da SMACKDOWN
Super Crazy – draftato alla ECW da RAW
Hornswoggle – draftato alla ECW da SMACKDOWN
D. H. Smith – draftato a SMACKDOWN da RAW
Deuce – draftato a RAW da SMACKDOWN
Big Daddy V – draftato a SMACKDOWN dalla ECW
Trevor Murdoch – draftato a SMACKDOWN da RAW
Jamie Noble – draftato a RAW da SMACKDOWN
Mark Henry – draftato alla ECW da SMACKDOWN

E siamo a Night of Champions, il PPV che vede in palio tutti i titoli dei 3 brand e visto il Draft le carte potrebbero scompaginarsi ancora, con titoli che sono in bilico tra un roster e l’altro a causa delle sfide incrociate!

Siamo a Dallas, in Texas!

Primo match per il WWE Tag Team Championship. I campioni in carica John Morrison e The Miz sfidano la coppia formata da Finlay e Hornswoggle. Prima parte del match a favore della coppia sfidante che mette a dura prova la coppia campione, che però a questo punto inizia a fare il match. A turno Morrison e The Miz attaccano Finlay, che giunto al suo angolo riceve il touch dal compagno, che delizia il pubblico con una serie di mosse spettacolari e acrobatiche su The Miz, ma questo non basta, visto che prima Morrison e poi lo stesso The Miz colpiscono in maniera scorretta il piccolo irlandese con buffetti come un bambino indisciplinato. Il touch a Finlay però rovescia la situazione, ma quando sembra poter chiudere, The Miz interviene mettendo fuori gioco Finlay e Morrison può chiudere su Hornswoggle dopo averlo fatto cadere dalla terza corda in maniera violenta!
Il titolo rimane così nella mani di John Morrison e The Miz.

Secondo Match. U.S. Championship. Il campione in carica Matt Hardy, appena passato alla ECW da Smackdown, affronta Chavo Guerrero. Match che si presenta ad alto tasso tecnico. Chavo lavora soprattutto con tecniche di leve articolari e strangolamenti, ma Matt Hardy non è da meno. Il match alterna momenti di dominio dei due contendenti. Chavo però sembra avere il match in pugno quando parte con i 3 amigos (tecnica indimenticabile dell’indimenticato zio Eddie), ma prima dell’ultimo Matt Hardy mette a segno la sua Twist of Fate e chiude il match, conservando il titolo.

Terzo match. ECW Championship in palio in un Triple Threat Match tra il campione in carica Kane, e gli sfidanti Big Show e Mark Henry. Il primo che schienerà uno degli avversari vincerà il titolo.
Una sfida tra titani, che nella prima parte del match vede alternarsi sul match solo due concorrenti per volta, visto che il terzo è sempre fuori dal ring! Sono soprattutto Big Show e Mark Henry a fronteggiarsi sul quadrato! Ma Kane rifà il suo ingresso sul ring e attacca a turno i suoi sfidanti bloccati agli angoli opposti del ring. Con l’aiuto di Big Show mette fuori gioco Mark Henry con una doppia Chokeslam e i due se le danno di santa ragione. Big Show sta anche per chiudere, ma è solo conto di 2.
Ad un certo punto Big Show tenta l’impossibile: sale sulla terza corda, Kane lo raggiunge, lo prende e con un suplex lo manda al tappeto. Interviene quindi Mark Henry che si butta sopra Kane con uno Splash e chiude l’incontro.
Mark Henry è il nuovo campione ECW!

Quarto Match. Lilian Giarcia annuncia il World Tag Team Championship. I detentori Cody Rhodes e Hardcore Holly contro Ted DiBiase e un avversario ancora sconosciuto. Ted prende il microfono e dice che il suo compagno arriverà entro 10 minuti e di iniziare il match! Rimane sul ring Cody Rhodes, ma Ted chiede di combattere contro Hardcore Holly. Cody dà il tag al compagno, ma poi lo aggredisce alle spalle con una DDT tra lo stupore generale del pubblico. Ted DiBiase annuncia così che il suo compagno è Cody Rhodes. Quest’ultimo dà il touch a Ted, che entra e schiena Holly ancora intontito dalla DDT precedente e così la nuova coppia si laurea campione!

Quinto Match. Intercontinental Championship. Chris Jericho campione in carica scoprirà solo sul ring il suo avversario che è… Kofi Kingston! Buon match, senza un vero e proprio dominatore. I due non risparmiano buoni colpi e spettacolo. Quando poi Jericho riesce a portare la sua Walls of Jericho, irrompe sullo stage Shawn Michaels che prima stende Lance Cade, la guardia del coorpo di Jericho, poi sale sul ring. Jericho lascia la presa su Kingston, fa cadere Michaels dal ring ma quando si gira Kofi Kingston lo colpisce con un calcio volante (chiamato Trouble in Paradise) e va a chiudere, divenendo così il nuovo campione Intercontinentale.

Sesto Match. WWE Women Championship. La campionessa in carica Mickie James affronta Katie Lea Burchill. Come al solito Mickie James è atletica e spettacolare. Tiene sempre in mano il pallino del match, nonostante la sua avversaria quando attacca infierisca sempre sul braccio sinistro di Mickie, che con uno spettacolare DDT mette al tappeto la sua sfidante, confermandosi campionessa.

Siamo giunti al momento clou della serata. Rimangono i due match più importanti…

Si parte dal World Heavyweight Championship: Edge contro Batista.
The Animal parte forte, vuol riprendersi il titolo che ultimamente gli è stato sottratto più che per bravura dell’avversario per intromissioni esterne. Sale poi in cattedra la Rated-R Superstar che mette in difficoltà l’ex campione, che comunque si riprende e va vicino alla chiusura del match in più occasioni, ma il conteggio si ferma sempre a 2. Quando poi i due sfidanti si trovano a terra e vengono contati entra nello stage Vickie Guerrero. Rialzatosi, Batista riesce a portare la sua Batista Bomb e nel momento in cui l’arbitro sta per finire il conteggio di 3 interviene Vickie Guerrero, che toglie l’arbitro dal ring e poco dopo Edge lo aggredisce per metterlo fuori gioco. La General Manager di Smackdown chiama quindi un arbitro sullo stage ed arriva Chavo Guerrero!! Batista di forza porta Vickie Guerrero sul ring , la alza di peso e la scaraventa sulla “Familia”. Intanto Edge recupera la cintura e colpisce sulla testa Batista, con Chavo che può così contare il 3, per la riconferma da campione di Edge!

E siamo alla fine. WWE Championship Match. Triple H contro John Cena! Uno dei più bei match di sempre tra due atleti che non si risparmiano! Rovesciamenti di fronte improvvisi. Triple H riesce a portare a buon fine il suo Pedigree, ma dolorante non riesce a schienare Cena, che invece poco dopo lo chiude nella sua STF-U, ma la determinazione di Triple H lo porta a non arrendersi. Anzi, nel momento in cui Cena carica la sua F-U, Triple H riesce a liberarsi, mette a segno il suo Pedigree e chiude il match, confermandosi campione!

Al termine di questo grande PPV, le carte scompaginate dal draft rimangono pressochè uguali!
I due titoli più importanti rimangono a SMACKDOWN, mentre il titolo ECW che era stato draftato a RAW torna alla casa madre. Ottimo esordio di Kofi Kingston che appena trasferito vince subito il titolo!

A RAW sembra dunque regnare l’anarchia, lo show-simbolo è privo di un titolo mondiale… Ma basterà aspettare 24 ore… Nell’episodio di RAW successivo al PPV, infatti, il World Heavyweight Champion Edge si presenterà sul ring per rovinare il discorso d’addio di Jim Ross. Mossa quantomai sbagliata, poiché Batista, ancora furente per il raggiro della sera prima, lo schianterà con una devastante Batista Bomb. E a questo punto, un Edge già ridotto ai minimi termini si vedrà piombare addosso CM Punk, deciso a sfruttare immediatamente la clausola del suo Money in the Bank che gli permette di avere un title match in qualsiasi momento!
Giusto il tempo di suonare il gong e lo Straight Edge connette con la sua GTS, per il conteggio dell’arbitro: 1… 2… 3!!! Dopo aver sfruttato d’astuzia due valigette, Edge viene ripagato con la stessa moneta, mentre CM Punk vince il suo primo titolo mondiale dei pesi massimi, portandolo nel brand rosso!!!

Alessandro “axel 8020”

Se anche tu sei un appassionato di wrestling, non esitare a mandarci i tuoi articoli… Potremmo pubblicarli!

You may also like...

2 Responses

  1. IronGD4455 says:

    Bello il draft… Hanno avuto il coraggio di mettere il titolo dello shaw rosso in mano a un giovane, adesso non devono sbagliare a gestirlo. New Raw wind!!!

  2. IronGD4455 says:

    Damn! Non è “shAw”, ma “show”… Ebbè, si sbaglia a scrivere…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *